14.10.08

Richard Garriot in orbita, Tabula Rasa...no


Baikonur, Kazakistan - Sir Richard Garriot ha finalmente coronato il suo sogno di bambino: volare nello spazio. Eh si: Lord British è il sesto "turista spaziale" della storia, e il prezzo del biglietto non è certo da terza classe; i 14 giorni di permanenza nella Stazione Spaziale Internazionale gli sono costati la bellezza di 30 milioni di euro.

Mentre il suo creatore va in orbita, "Tabula Rasa" (ultima fatica del game-designer) si avvia invece miseramente verso il viale del tramonto; il gioco di ruolo online di massa ad ambientazione fantascientifica non ha mai realmente "spaccato" il mondo (anzi, l'universo) come tutti i fan di Garriot si aspettavano. Tra comunità giocante sempre al limite della sopravvivenza e patch che non hanno mai risolto del tutto i numerosi problemi del gioco, "Tabula Rasa" può essere definita come una delle più grosse delusioni degli ultimi anni, ovviamente limitatamente al mondo dei videogiochi (ci si aspettava qualcosa di più, dal creatore della saga di "Ultima").

L'impressione è che il viaggio nello spazio, oltre che mostruosamente costoso, sarà anche totalmente inutile dal punto di vista...promozionale: Richard Garriot sarà andato anche in orbita, ma "Tabula Rasa" è sull'orlo di una fossa.
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget