27.4.13

Olanda 2013 - Istruzioni per l'uso

Andare al nord, inteso come "nord Europa", è terapeutico: ogni volta che torno mi è sempre più chiaro il fatto che noi si sia un Paese ed una Nazione sottosviluppati, e questa sensazione si fa sempre più soffocante con l'avvicinarsi del nostro confine di stato, come se ad attendermi ci fosse una madre snaturata che non vede l'ora di vedermi prostrato ai suoi piedi. Era successo in maniera prepotente con la Norvegia, è successo anche stavolta con l'Olanda.

In Olanda, al supermercato, le merendine ipercaloriche costano 4€, mentre le vaschette di macedonia di frutta fresca costano solo 2€; da noi è l'esatto contrario, e ancora ci stupiamo come degli ebeti se i nostri figli sono più grassi del prete. In Olanda ci sono piste ciclabili ovunque, ben inserite all'interno del contesto urbano, e sono le automobili a dover dare la precedenza ai ciclisti: da noi invece festeggiamo quando qualche amministrazione comunale riesce a realizzare dopo vent'anni di lavori una pista ciclabile di merda strappando qualche ridicolo centimetro ad una strada provinciale.

In Olanda gli automobilisti rispettano i limiti di velocità, anche quando sono di appena 30 Km orari, e mettono sempre la freccia quando devono svoltare: ti accorgi di essere arrivato in Italia quando i minidotati (di sesso e cervello) iniziano a sciamarti intorno a 180 all'ora, dimenticandosi delle precedenze, delle frecce e di ogni minimo rispetto per gli altri automobilisti. In Olanda le persone per strada sono rispettose degi altri, e si comportano in maniera assolutamente normale: è estremamente difficile trovare qualcuno che stia gridando, o che parli a voce appena troppo alta...e se lo trovi è sicuramente un italiano (fatto empiricamente verificato).

Andare al nord, insomma, è una sofferenza per il fatto che poi si deve ritornare al sud, in un Paese che crede di essere migliore, che non si rende conto dello stato in cui versa, che in realtà se ne fotte dello stato in cui versa. Un Paese che, quando guarda all'Olanda, la vede solo come il Paese della droga, e non si rende conto di quanto sia limitata la sua visione o, molto più probabilmente, la sua intelligenza.

Olanda. Se per te è solo il "Paese della droga", molto probabilmente sei un italiano.
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget