21.2.13

Attenzione: questo spot potrebbe farti incazzare



Nel 1993, con un referendum, gli italiani abolivano i finanziamenti pubblici ai partiti: invece di recepire l'esito referendario, i partiti cambiarono semplicemente il nome dei finanziamenti, ora conosciuti come "rimborsi elettorali". Geniale!

Il M5S è l'unica forza politica che non ha mai preso questi soldi, la sua campagna elettorale viene da sempre finanziata grazie ad una raccolta fondi libera e spontanea. Tanto per fare un esempio, la sola regione Lombardia prevede per la prossima legislatura un rimborso elettorale pari a 35.000.000 di € (trentacinquemilionidieuro).

Ai partiti, dunque, solo in Lombardia le prossime elezioni saranno costate 35.000.000 di € (trentacinquemilionidieuro). Perchè se il rimborso elettorale ammonterà a 35.000.000 di € (trentacinquemilionidieuro), è lampante che la stessa cifra sarà stata effettivamente spesa dai partiti per le rispettive campagne elettorali.

TRENTACINQUEMILIONIDIEURO.
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget