19.5.13

Hellas Verona: la grande simpatia torna in Serie A

Grande festa ieri allo stadio Bentegodi di Verona, dove i locali riescono a sorpresissima a strappare un pareggio 0-0 alla corazzata Empoli, nell'ultima giornata della stagione regolare del campionato italiano di calcio di Serie B: una partita ricchissima di emozioni e che solo per un fortuito caso è finita proprio con quel pareggio che sarebbe servito ad entrambe le compagini per centrare i rispettivi obiettivi (promozione in Serie A per l'Hellas Verona, qualificazione ai play-off per l'Empoli).

E così, dopo 10 anni di purgatorio tra Serie B e Lega Pro, torna finalmente in Serie A la grande simpatia dell'Hellas Verona, i cui ultras si sono fatti apprezzare ed amare in tutta Italia non solo per i cori razzisti che spesso allietano i match della loro squadra del cuore, ma anche per gli indimenticabili cori contro il povero Piermario Morosini, il calciatore del Livorno scomparso il 14 aprile 2012 durante la partita Pescara - Livorno, intonati durante un pacifico Livorno - Verona (cori che hanno attirato l'attenzione della semi-totalità delle altre curve italiane). Grande simpatia alla quale ha contribuito alcuni anni fa anche l'allenatore veronese Andrea Mandorlini, che alla presentazione della squadra, allora neo-promossa dalla Lega Pro, rendeva omaggio agli avversari sconfitti nei play-off promozione dell'anno precedente (la Salernitana) intonando il simpatico coro "ti amo terrone".

Insomma, la grande simpatia torna in Serie A e tutti gli stadi d'Italia si preparano ad accoglierla con gioia.

Tifosi in festa! Chissà quali gioie sapranno regalarci in un palcoscenico prestigioso come la Serie A!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget