5.1.11

Alleggerirsi

Durante le feste è facile farsi prendere la mano e, resi euforici dal clima natalizio, lasciarsi andare perdendo ogni freno morale, fisico e psicologico; tra botti, regali, pranzi e cene luculliane, brindisi e auguri vari le persone tendono a lasciarsi trasportare dal clima e a non riflettere su quel che fanno.

Le conseguenze però non tardano ad arrivare: passati pochi giorni, ecco che si inizia a riflettere amaramente sul proprio comportamento. Purtroppo il passato non si può cambiare, e si è costretti a convivere con le fitte (morali, ma anche fisiche) provocate dalle proprie azioni inconsulte: c'è chi resiste e si tiene tutto dentro, c'è invece chi sente la necessità di alleggerirsi liberandosi di un peso tanto grave.

Io sono tra questi: magari ci metto alcuni giorni, magari mi autoconvinco per qualche ora che potrei riuscire a tenermi davvero tutto dentro, magari soffro ma cerco di pensare che quello sia il male minore. Alla fine però avverto sempre e comunque la necessità di alleggerirmi, di liberarmi di quel gravoso peso che quasi blocca i miei movimenti: ecco, liberarsi a volte può essere veramente duro e richiede uno sforzo quasi sovraumano, ma ora - lo ammetto - sto decisamente meglio.

Il vero problema è che l'anno prossimo so già che ripeterò gli stessi, identici errori: ma come si fa a resistere ad una pentola (intera) di lenticchie fumanti, accompagnate da un caterpillar di polenta e da un profumatissimo salamino?

Tentazione irresistibile
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget