2.7.10

Aumento pedaggi autostradali dal 1° luglio: buone vacanze a tutti!

...Gazzada Schianno - Stresa, a 4,50€?!?! E io l'autostrada non la prendo più.

Un'altra bella sorpresa per tutti quei disgraziati che, per necessità, si trovano a dover percorrere ogni giorno le autostrade italiche: dal 1° luglio ecco arrivare l'ennesimo aumento del costo del pedaggio. Non chiedetemi a 'sto giro come hanno effettuato il calcolo dei nuovi pedaggi, perchè arrivato al casello ho evitato di leggere il foglio A4 stampato (male) che mi informava della nuova - come definirla? - simpatica sorpresa.

Ho però fatto quattro conti veloci: se spendo 9€ al giorno (4,50€ all'andata, 4,50€ al ritorno), per 5 giorni alla settimana, per 4 settimane al mese, ecco che lascio sulle autostrade italiche la bellezza di 180€ al mese (e non ho voluto fare il conto della spesa annuale sennò mi arrestavano per blasfemia). 180€ al mese per fare circa 80 Km al giorno. Da ciò derivano due conseguenze: la prima è quella che ho anticipato ad inizio post, ovvero la mia decisione di non prendere più l'autostrada (almeno finchè non ci sarà una sostanziosa diminuzione dei pedaggi); piuttosto mi sveglio quella mezz'oretta prima e mi godo un po' di lungolago (Maggiore, ovviamente) ed i programmi radiofonici più mattinieri. La seconda conseguenza, invece, è meno banale: sono improvvisamente molto, molto felice del fatto che quest'anno non andrò in ferie; già mi immagino tutti quei disgraziati che hanno già prenotato quella settimanuccia al mare o ai monti, e stanno caricando il bagagliaio della loro autovettura pronti a partire...ignari (ma anche no) dell'imminente salasso al quale si troveranno di fronte una volta giunti al casello.

Sapete cosa dovete fare, amici miei? In vacanza non andateci neanche, che vi costa meno in tutti i sensi. Se proprio sentite la voglia matta di evadere, togliete la polvere da sopra le vostre biciclette e concedetevi una bella gita fuori porta, rigorosamente passando per mulattiere e sentieri sconnessi (quelli ancora dovrebbero essere gratis, ma controllate prima che non si sa mai!). E le autostrade, le tangenziali, i raccordi anulari e tutto il resto lasciamolo a chi se lo può permettere...
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget