4.3.06

Il nome della Rosa secondo Sempavor

Come dimenticare il magnifico rapporto che legava il fu Sempavor alla natura?

Egli amava tutti gli animali, ma non nascose mai un suo debole per i gatti: diceva di apprezzarli perchè erano piccoli, rognosi al punto giusto e, soprattutto, non sbavavano per ogni dove.

Ricordo che il suo primo gatto fu bel micione di color rosso, che Sempavor con uno dei suoi leggendari colpi di genio decise di chiamare "Neruccio".
Al secondo gatto, un grigio-simil-tigrato dall'indole bastarda, venne invece affibbiato il nome "Paco Rabanne"; il felino non superò mai lo shock, finendo i suoi giorni suicida sotto le ruote di una Fiat Punto.
Il terzo -e ultimo, grazieaddio- gatto di Sempavor fu una meravigliosa gatta dal pelo lungo, che finì tra le sue grinfie un lontano novembre di tanti anni fa. In un raptus di follia, Sempavor decise di chiamare la gatta "Alice in Chains".

Ora che non ci sei più, amico Sempavor, ora che anche tu riposi sepolto in un campo di guano tra una rosa e un tulipano, ora che la luce nei tuoi occhi si è spenta per sempre...ora ci rendiamo conto di averti lasciato andar via senza porti la domanda che tutti noi avremmo voluto sempre rivolgerti: ma se tu avessi avuto il tempo di fare un figlio, Sempavor, come cazzo l'avresti chiamato?!
..."Sandokan
"?!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget