2.9.10

Comunicato stampa del Consorzio per la Tutela del Palio di Siena

La vicenda è nota: in seguito alla divulgazione di un trailer dell'atteso Gran Turismo 5 (PlayStation 3) nel quale era rappresentata una gara di kart avente luogo a Siena, il Consorzio per la Tutela del Palio di Siena aveva protestato contro l'utilizzo, da parte di Sony e di Polyphony Digital Inc, dei simboli e delle bandiere collegate alle Contrade e al Palio, presenti nel gioco senza che alcuna autorizzazione fosse stata richiesta al Consorzio stesso.

La vicenda si è conclusa felicemente, con tutti i riferimenti prontamente rimossi da Sony da quella che sarà la versione "finale" del gioco, previsto in uscita il 2 novembre prossimo (ovviamente, in esclusiva PlayStation 3).

Ricevo, e volentieri pubblico, il comunicato stampa diramato dal Consorzio per la Tutela del Palio di Siena:

Il Consorzio per la tutela del Palio di Siena esprime soddisfazione e ringraziamento per il pronto interessamento e per il rispetto della Sony Computer Entertainment Europe Limited verso la questione sollevata dal Consorzio stesso per l’uso non autorizzato delle bandiere delle Contrade nel videogioco “Gran Turismo 5 - Go Karting Gameplay Footage”, ambientato a Siena in Piazza del Campo.

Prende atto inoltre con favore della determinazione della Sony di ritirare nell’immediato dal mercato ogni materiale promozionale contenente i riferimenti contestati e sui quali esistono diritti esclusivi delle Contrade e del Consorzio, nonché dell’impegno a rimuovere, dall’edizione del videogioco in commercio dal prossimo novembre, le bandiere e ogni altro riferimento alle Contrade e alla Festa senese.

Oltre che per il buon esito degli aspetti prettamente giuridici della vicenda, il Consorzio esprime soddisfazione in quanto le ragioni di fondo del proprio intervento, e cioè la tutela del Palio quale patrimonio storico e culturale della comunità senese, sono state comprese dalla Sony.

L’azione del Consorzio è infatti sempre tesa a verificare che le licenze per la riproduzione di simboli del Palio siano legate a finalità compenetrate nel contesto della tradizione e capaci di far comprendere e valorizzare l’identità e l’immagine delle Contrade.

L’auspicio è che il prossimo novembre l’uscita del videogame possa avvenire con piena soddisfazione di tutti gli interessati, compresi i numerosi appassionati di videogames che in questo periodo hanno seguito la vicenda e che, nel dissenso o meno, hanno comunque ascoltato le ragioni del Consorzio.

Siena, 30 agosto 2010

Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget