1.1.12

2012: nel caso, ditelo subito

Si è concluso un anno, il 2011, che è stato merda sciolta: grazie al contributo di una serie di fattori, infatti, l'ultimo anno rientra di diritto tra quelli che cercherò di dimenticare il più in fretta possibile (anche se alcune cose non devono essere e non saranno mai dimenticate).

E' dunque arrivato questo 2012, che secondo i Maya (o secondo gli speculatori che ci marciano sopra per vedere libri) sarà l'ultimo anno concesso al genere umano; già per quest'ultimo motivo uno si augurerebbe di vivere quantomeno un anno fantastico, perchè a nessuno piace chiudere in vacca. Personalmente mi auguro che la profezia sia errata, per il solo motivo che prima della fine del mondo mi garberebbe rivedere il Perugia calcare i terreni di gioco della Serie A (e potrebbe volerci ancora qualche stagione).

Se guardo al futuro, prossimo o remoto, quel che mi viene da pensare è che prima o poi la ruota deve girare per tutti. Ad alcuni girerà nel verso giusto, ad altri girerà...contromano, altri ancora li travolgerà definitivamente, mentre ad alcuni passerà di fianco colpendoli solamente di striscio. Per ora, in ogni caso, quando sento parlare di ruota l'unica cosa che mi viene in mente è la tortura medievale. Buon 2012, e che noi si riesca a mandarcela buona.

Merda, merda, merda!!!
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget