24.3.08

Giorno dopo giorno

Due anni fa mi sentivo spiazzato, come Antonioli su un calcio di rigore.
Oggi, invece, le uniche cose che continuano imperterrite a sorprendermi, giorno dopo giorno, sono gli istanti indimenticabili che, giorno dopo giorno, la vita mi riserva; so che dovrei sforzarmi di ricordarmelo ogni giorno, e non soltanto una volta all'anno verso la fine di marzo, ma nello scorrere del tempo non c'è tempo per la sorpresa.
C'è tempo solo per quel senso di completezza riservato solo ai più fortunati.
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget