29.11.10

Le 5 cose che mi conviene confessare prima che Wikileaks le scopra e le renda pubbliche

I recenti fatti che vedono come protagonista Wikileaks, il noto sito "pirata" curato da Julian Assange, hanno messo in agitazione mezzo mondo: già di suo non è cosa bella scoprire gli altarini altrui, figurarsi quando ad essere messi alla berlina sono i segreti e gli scambi di opinioni delle diplomazie dei Paesi più politicamente influenti del mondo. Insomma: vizi privati, pubbliche visioni (cit. Maurizia Paradiso).

Vista l'aria che tira, ho pensato fosse cosa buona e giusta confessare di mia sponte alcuni segretucci, prima che mi arrivi in casa Wikileaks e li renda pubblici a tradimento. Perchè se hai un segreto imbarazzante e gli altri lo scoprono, fai una figura di merda; se hai un segreto imbarazzante e sei tu stesso a rivelarlo agli altri, fai sempre una gran figura di merda, ma hai buone chances di muovere a pietà le persone fruitrici della rivelazione. Quindi, ecco l'elenco delle 5 cose che mi conviene confessare prima che Wikileaks le scopra e le renda pubbliche.

1 - La collector's edition di Fallout: New Vegas che ho comprato settimana scorsa non costava 19,90€ "perchè era in offerta e tanto era un fondo di magazzino che dovevano smaltire e a quel prezzo non potevo mica lasciarmela scappare ne converrai anche tu Amore Mio". Il gioco in realtà è appena uscito e la collector l'ho comprata a prezzo pieno, ovvero 79,98€.

2 - Non è vero che sbatto la coperta del cane - quella che abbiamo sul letto - tutte le sere, per togliere i peli. Mi limito a rifare il letto senza toglierla (e senza nemmeno sollevarla, sono un mago!!!) e poi la liscio accuratamente con le mani per dare l'impressione che sia fresca come una mattina di primavera.

3 - Nel mio "studiolo" fumo. Regolarmente. Navigo davanti al PC, e fumo; videogioco, e fumo (si, se giochi ad uno strategico a turni non è complicatissimo); scrivo i post per il blog e fumo; non faccio un cazzo, e fumo. E' per questo motivo che tutte le giacche che abbiamo appese lì puzzano di fumo; a mia discolpa, faccio presente che io l'avevo detto che quella stanza era il mio studio e non un guardaroba.

4 - (questa è per il mio meccanico, NdS) Non è vero che la mia automobile era così sporca perchè "cavoli volevo portarla a lavare, ma sono 2 settimane che piove, dannazione!"; in realtà sono mesi che non la lavo e che nemmeno mi viene in mente di lavarla, anche se avrei dovuto farlo prima di portartela per montare le gomme invernali. Ah, le foglie secche che si erano infilate nel cofano le ho tolte mentre tu eri distratto.

5 - Anche se so che devo andare a fare la spesa, mi dimentico regolarmente di portare da casa i sacchetti; se non abbiamo la casa infestata da tonnellate di sacchetti di plastica è solo perchè, dopo aver sistemato la spesa, porto a mia mamma tutti i sacchetti. Infatti è lei ad avere la casa infestata dai sacchetti di plastica, io tengo buoni solo quelli biodegradabili (per l'umido) così almeno mi faccio grosso.

Ok, se nei prossimi giorni ci rileggiamo vuol dire che l'esperimento di pubblicare le 5 cose che mi conviene confessare prima che Wikileaks le scopra e le renda pubbliche è stato un successo; se invece non ci rileggiamo, lasciate perdere e non ripetete l'esperimento. 'Saluti.


Wikileaks, se la conosci la anticipi.
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget