24.5.06

Ritorni

Capita di incrociare vecchi amici che da tempo erano usciti di scena.
Ti ritrovi perso indietro nel tempo, a pensare che in fondo non è che le cose siano cambiate poi tanto, a parte qualche capello grigio in più e una manciata di sogni nuovi.
Dentro al bar non si fuma più, e te ne rendi conto davvero solo ora che hai ricominciato a fumare; il tipo che era scarso a calcetto è ancora scarso, e tutti i soldi spesi per i gettoni non son serviti a nulla; quello che sorrideva sempre sorride ancora, anche se oggi fatichi a tenere il filo del discorso; l'amico che tifava per i biancorossi è sempre più innamorato di loro, nonostante tutto e nonostante...i biancorossi.
Alcune persone non ci sono più. Hanno preso altri giri, e a questo giro non è capitato di incrociarsi; non sai nemmeno se potrebbe capitare, domani o dopo o chissà quando.
Ti accorgi che, forse, è tutta una questione di tempo.
Gli anni passano, ma esistono persone che non cambiano. E pensi che è bello così, che è tutto come allora, pensi che ci sono posti dove potrai sempre tornare indietro nel tempo, come fossero dei teatri che stanno lì con i loro attori.

In quel preciso momento, proprio mentre comincia a ballarti in testa l'idea che, probabilmente, fai parte anche tu di quello spettacolo, ti squilla il cellulare.
E, meraviglia, capisci.

Ogni posto è solo un altro posto, quando esiste un solo luogo dove vorresti essere.
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget