20.10.10

Danny Bilson ringrazia...la Corea del Nord

Il sito vg247.com riporta una singolare dichiarazione di Danny Bilson, vicepresidente di THQ; parlando di Homefront, lo sparatutto in uscita entro il primo trimestre 2011 su PlayStation 3, Xbox 360 e PC, il buon Danny ha dichiarato che la Corea del Nord si sarebbe dimostrata "realmente cooperativa" nello spingere le vendite del gioco a livello globale; Bilson inoltre ha ammesso di apprezzare molto quanto sta facendo il regime Nord Coreano per supportare il gioco.

Sottolineato come la trama di Homefront preveda una bella guerra mondiale scatenata proprio da quei bricconcelli dei coreani del nord, appare chiaro come la storiella del supporto Nord Coreano sia volutamente ironica (anche se, ammettiamolo, la scenario di Homefront non è che sia poi tanto campato per aria); che sia anche una "risposta" - dettata da strategie di marketing particolarmente aggressive - alle polemiche scatenate dai talebani di Medal of Honor (polemiche che hanno messo il gioco di Electronic Arts sulla bocca di tutti, videogiocatori e non...)? In ogni caso, improvvisamente mi sento mooolto sollevato che, negli sparatutto odierni, la seconda guerra mondiale non vada più di moda: tremo al solo pensiero di cosa si sarebbero potuti inventare i PM per far parlare la gente...

Homefront la spara grossa
Posta un commento
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget