29.8.12

Juventus: Top Player o scherzetto?

Sergio Aguero?

Edin Dzeko?

Robin Van Persie?

Didier Drogba?

No: il famigerato Top Player della Juventus è stato - per una manciata di ore - nientepopodimeno che Dimitar Berbatov, 31enne proveniente dal Manchester United. La cosa buffa è che l'attaccante bulgaro aveva praticamente già addosso la maglia della Fiorentina, con i tifosi viola che già erano pronti ad accoglierlo a Firenze. Dopo mesi e mesi di voci incontrollate (...o controllatissime?), saltati tutti i giocatori che erano stati accostati alla Vecchia Signora e che avevano fatto sognare i tifosi bianconeri, la vicenda sembrava essersi conclusa felicemente.

Sembrava: le ultime voci sembrano infatti dimostrare la consistenza del vecchio adagio "tra i due litiganti, il terzo gode"; il Fulham, approfittando del colpo di mano della Juventus, che di fatto ha impedito la conclusione dell'affare tra il bulgaro e la Fiorentina, si è intromesso di prepotenza e - ribadisco: stando alle ultime voci - ha ottenuto il si del giocatore. Insomma, nemmeno i finti Top Player vogliono andare alla Juventus.

Il buon Dimitar, tra l'altro, non è nuovo a voltafaccia di questo tipo: nel 2000 era passato a sorpresa dal CSKA Sofia al Bayer Leverkusen addirittura dopo aver sostenuto le visite mediche con il Lecce, con il quale l'accordo non si concluse pare per una richiesta in extremis di altri denari alla dirigenza pugliese. Nel 2008 (il giocatore nel frattempo era sbarcato in Premier League, al Tottenham Hotspur) ecco poi saltare l'accordo con il Manchester City, ed il passaggio al Manchester United. Insomma, trattasi di un giocatore attaccato alla maglia.

Il Top Player della Juve? Per una manciata di ore è stato un giocatore avvicinato per fare un dispetto ad una squadra, la Fiorentina, che non ha voluto cedere ai bianconeri il Top Player (questo si, un vero Top Player) Stevan Jovetic. Se fossi un tifoso della Juventus mi sentirei un attimino preso per i fondelli, se non fosse che - con la storiella dei "30 sul campo" - i tifosi della Juventus apparentemente amano essere abbindolati.

Poche idee, ma ben confuse.

27.8.12

La Sampdoria vince lo scontro salvezza

Il campionato italiano di calcio di Serie A inizia subito con un infuocato scontro salvezza a San Siro, Milano, tra la Sampdoria di Ciro Ferrara ed il Milan - ormai in disarmo - di Massimiliano Allegri: se i genovesi vengono dall'elettrizzante vittoria 1-0 di Barcellona nel Trofeo Gamper, nel quale hanno sconfitto senza pietà i pulcini blaugrana, il Milan è reduce dalle cessioni milionarie di Zlatan Ibrahimovic eThiago Silva, cessioni che hanno portato i tifosi sul sentiero di guerra.

Come da pronostico, a portare a casa con gran merito i 3 punti sono i campioni blucerchiati, che risolvono una partita frizzantina e ricca di emozioni con una rete del funambolico Costa al 14° minuto del secondo tempo; al Milan non è bastato nemmeno l'ingresso in campo dell'attesissimo Kévin Constant, il quale contro le aspettative di società, tecnico e tifosi non è stato in grado di trascinare i compagni - tra i quali citiamo De Sciglio, Montolivo e Mariolone Yepes - al pareggio.

Una nota di cronaca in chiusura: qualche buontempone, a fine partita, ha sostenuto di aver visto - in zona San Siro - Giampaolo Pazzini; in realtà non risulta che ieri sera l'attaccante, da poco passato al Milan nell'operazione che ha portato Fantantonio Cassano all'Inter, fosse presente allo stadio.

Serie A
1a giornata
Milan - Sampdoria 0-1
14° st Costa

Barzelletta: cosa ci fa un napoletano gobbo a Genova?...

24.8.12

Project CARS: screens dalla build 287

I lavori per l'attesissimo simulatore di guida Project CARS procedono a gonfie vele, almeno stando alla qualità dell'ultima build disponibile (la 287).

Il gioco è sviluppato da Slightly Mad Studios grazie ai contributi versati dai giocatori tramite il portale World of Mass Development: sono infatti disponibili per l'acquisto diverse tipologie di "Tool Packs", dalla classica licenza "Junior" alla esuberante licenza "Senior manager", e sono sufficienti 10 € (licenza "Junior") per garantirsi il diritto di scaricare e provare le build mensili del prodotto.

Di seguito, giusto per farsi del male (il gioco uscirà solo nel 2013), alcuni screens relativi alla build 287 e realizzati con un pc dotato di una onesta - ma nulla più, quasi ora di cambiarla... - GeForce GTX 460; come è possibile notare (vedi sotto), nonostante la notevolissima resa grafica ottenuta i settaggi grafici del gioco non erano nemmeno spinti al massimo.

Nessun effetto è stato applicato a posteriori con un photoshop a caso, qui è tutto grasso che cola (in-game). Parola di scout.

Project CARS
build 287

dettagli grafici:
Post-processing filters: On
Lens flare: On
Bloom: On
Heat haze: Off
Detailed grass: Off
HDR mode: Photographic
resolution: 1920x1080 60Hz
Texture Resolution: High
Texture Filtering: Trilinear
V-Sync: Yes
Anti-Aliasing: Off
FXAA Post: Off
SMAA Post: Ultra
Reflections: Ultra
Vehicle Detail: Ultra
World Detail: High
Shadow Detail: Ultra
Motion Blur: High












23.8.12

F2P su PC per battere la pirateria, secondo Guillemot

Su Gamesindustry.biz Yves Guillemot, CEO di Ubisoft, ha svelato quello che dovrà essere il futuro del gaming su PC, affinchè i publisher continuino a supportare la piattaforma: F2P, free to play, parola magica, hurrà.

Attualmente, secondo Guillemot, la percentuale di giocatori che decide di spendere denaro reale per acquistare contenuti da utilizzarsi in giochi free to play si attesta tra il 5% ed il 7%; la stessa percentuale, appunto tra il 5% ed il 7%, rappresenterebbe sempre secondo Guillemot il totale dei giocatori PC che acquistano videogiochi originali. Il restante 95%? Tutti pirati, sostiene il CEO Ubisoft.

A questo punto, sostiene Yves, tanto vale mettere sul mercato videogiochi free to play, che possano garantire nelle casse dei publisher flussi economici poverelli ma costanti nel tempo, piuttosto che investire dei gran soldoni in prodotti che verranno comunque giocati gratis dai piratoni-cattivoni.

Tutto giusto, il ragionamento non fa una grinza; resta solo da capire se, ai tempi di Sua Maestà Steam, la pirateria su PC sia davvero tanto alta. Per non parlare delle altre piattaforme...

Questo Guillemot mi sta simpatico. Questo.

22.8.12

I giochi retail? Scompariranno in meno di 10 anni

In un'intervista concessa a Computerandvideogames.com Patrick Soderlund, vice presidente di EA Games, ha detto la sua circa il destino dei giochi retail: vista la sempre maggiore diffusione di servizi di digital delivery (qualcuno ha detto - un nome a caso - Origin?...) il mercato dei giochi retail sarebbe destinato a scomparire in meno di 10 anni. Oibò.

Il buon Patrick ammette di far parte di quella generazione di videogiocatori che ancora vogliono i giochi "in scatola", ma a quanto pare le nuove generazioni non si formalizzano e sono disposte a rinunciare a scatole, scatolette, dischi, manuali e quant'altro a favore della comodità di fruizione dei contenuti digitali...il trend sembra favorire sempre di più la distribuzione digitale, e secondo il vice presidente di EA Games il cambiamento arriverà prima di quanto il mercato possa credere. Anche per questo motivo la piattaforma di digitale delivery di Electronic Arts, Origin, dovrà necessariamente spostarsi anche su altre piattaforme (non ne vedevo l'ora, sisi) così da massimizzare il profitto.

Ok, tutti pronti al conto alla rovescia: tra meno di 10 anni (mica oggi, ne'!) la distribuzione fisica dei videogiochi sarà soltanto un ricordo.

Meno di 10 anni e tutto questo sarà un pallido ricordo. Sicuri?...

20.8.12

Paris Saint-Germain: ci vuole pazienza

Continua il momento no per il Paris Saint-Germain, che nonostante una campagna acquisti ancora una volta faraonica (sono arrivati Lavezzi, Verratti, Ibrahimovic, Thiago Silva...) ha avuto un inizio di stagione non adeguato alle aspettative.

Dopo l'esordio choc in L1 contro il Lorient, che strappava un prezioso 2-2 al Parco dei Principi rischiando addirittura di portare a casa l'intera posta (ma da queste parti non sarebbe certo una novità fare brutte figure con i bretoni...), ecco arrivare un altro pareggio (stavolta a reti inviolate) fuori casa contro l'Ajaccio. 2 punti dopo 2 giornate, un ben misero bottino per una società che ha di fatto stravolto il calciomercato europeo con la sua disponibilità economica inarrivabile.

Arriva però un'indiscrezione secondo la quale, da ambienti vicini al tecnico italiano Carlo Ancelotti, si sarebbe giustificato questo difficile inizio di stagione con il fatto che la squadra deve ritrovare una propria identità, vista la quantità e la qualità dei nuovi arrivati; ci vorrebbe dunque pazienza. Detto fatto, il sempre reattivo Leonardo avrebbe pronta un'offerta di 80 milioni di euro alla Juventus per l'acquisto di Michele Pazienza, mentre al giocatore si vocifera verrà proposto un quinquennale da 25 milioni di euro a stagione.

Avanti così, ici c'est Paris.

Al Paris Saint-Germain serve (Michele) Pazienza?

13.8.12

Coppa Italia: i Grifoni artigliano i galletti

Nel secondo turno di Coppa Italia i Grifoni artigliano i galletti: al Curi la partita finisce con un sonoro 4-1 per il Perugia, che estromette dalla coppa il Bari.

Erano i pugliesi a portarsi in vantaggio per primi, ma la rete di Albadoro serviva solo a "chiamare" quella del Capitano dei Grifoni, Giampiero Clemente, che pareggiava i conti dopo appena un minuto. Con il Bari ridotto in nove dalla metà della ripresa (espulsi Caputo - rosso diretto - e Ceppitelli - doppia ammonizione) era ancora Clemente a rendersi protagonista, sbagliando un calcio di rigore al 35° (palo): i 2.000 del Curi però non si arrendevano, e continuavano ad incitare la squadra.

Nei supplementari non c'è storia: prima l'ex-Gubbio Ciofani trovava il primo goal con la maglia del Grifo (su assist di - indovina chi? - Clemente), poi si scatenava Ayres Fabio Fabinho con una doppietta (primo goal su assist di Politano, secondo goal dopo grande azione personale); il 4-1 finale sancisce la vittoria del Grifo.

Sarà "solo" Coppa Italia, sarà che noi si gioca in Prima Divisione e loro in Serie B, sarà appena il 12 agosto...ma che goduria mandare a casa questi galletti spennacchiati. E se penso che settimana scorsa a Barletta abbiamo passeggiato 3-0, mentre 20 anni fa ci venne scippata la promozione (perchè in tribuna c'era qualcuno che faceva il tifo per la Fidelis Andria, nostra diretta rivale...), si capisce che alla fine i conti tornano sempre. Ora come allora, è evidente che il Grifo era, è e sarà sempre superiore.

Alla faccia di chi sosteneva - a torto, evidentemente - di essere di Serie A.

Coppa Italia
2° turno
42° pt Albadoro (B)
43° pt Clemente
4° sts, 9° sts Fabinho

I Grifoni artigliano i Galletti: Perugia - Bari 4-1

5.8.12

Coppa Italia: il Perugia passa a Barletta

Inizia con una bella vittoria la stagione del Perugia di Pier Francesco Battistini: 0-3 sul campo del Barletta, nel primo turno della Coppa Italia, con le reti di Tozzi Borsoi all'11°, di Giampiero Clemente al 22° del primo tempo e di Benedetti al 46° della ripresa; da segnalare l'ottima prestazione di Jan Koprivec, il nuovo portiere del Grifo.

Le nuove maglie, prodotto dallo sponsor tecnico Frankie Garage, esordiscono dunque con un bel successo: non saranno piaciute a tutti, ma finchè si vince...chissenefrega!

Nel prossimo turno di coppa (si giocherà domenica) i Grifoni affronteranno il Bari al San Nicola, in una sfida secca che porta alla memoria tanti incontri-scontri di un passato più o meno recente...

Coppa Italia
1° turno
Barletta - Perugia 0-3
11° pt Tozzi Borsoi
22° pt Clemente
46° st Benedetti


Il Grifo passeggia a Barletta!

3.8.12

FestivalCorte 2012 - Enrico, "Ci sarai" (F. Renga)

Prima semifinale per il FestivalCorte 2012, nella Piazza dei Rioni di Massino Visconti (NO), con l'esibizione del primo gruppo di concorrenti; questa sera (venerdì 3 agosto, ore 20:30) sarà la volta del secondo gruppo, ed alla fine della serata arriverà anche il verdetto dei giudici: verranno promossi alla finale di sabato 4 agosto nr. 10 concorrenti della categoria "adulti" e nr. 4 concorrenti della categoria "giovani".

Rinnovando la mia perplessità per la controversa decisione dell'organizzatrice Sissi De Carlini di avermi inserito nella categoria "adulti" invece che nella categoria "giovani" (...) ecco il video della  mia esibizione di ieri sera: sono il tipo vestito da ferroviere.

FestivalCorte 2012 - Enrico, "Ci sarai"

1.8.12

Il Perugia scherza in ritiro



Piccolo esempio del clima che si respira nel ritiro del Perugia!

Forza Grifo, quest'anno qualche scherzo bisogna farlo anche agli avversari!
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget