30.3.10

Piemonte: la Mercedes finisce...in un cespuglio

Elezioni Regionali, Piemonte - I mitici "cespugli" della sinistra italiana colpiscono ancora. Il Movimento 5 stelle di Beppe Grillo, infatti, grazie al 4,08% dei voti ottenuto dal suo candidato ha di fatto impedito alla candidata PD Mercedes Bresso di avere la meglio sul leghista Roberto Cota, vincitore della tornata elettorale con un margine di vantaggio inferiore appunto a quanto ottenuto dal "cespuglio" Grilliano.

Perchè di questo si tratta, ancora una volta la sinistra italiana è stata capace di farsi del male da sola: dopo l'exploit del PD, che alle ultime elezioni politiche aveva di fatto estromesso i Comunisti dal parlamento (al grido di "vogliamo un voto utile"...si, utile per la destra) ora è la volta dei "cespugli" di presentare il conto - con gli interessi - al partito di Pierluigi Bersani. Ancora una volta è la frammentazione della sinistra italiana la causa primaria della sconfitta e, come si dice, chi è causa del suo mal...

24.3.10

RE ARTÙ FX - Diario dello sviluppatore, Prima parte

Re Artù, data di uscita 25 marzo 2010, PEGI 12+

Riaperto il Campionato!

Inter - Livorno 3 - 0
Parma - Milan 1 - 0

Dopo il turno infrasettimanale di oggi, riaperto il campionato: si, nel senso che l'Inter l'ha aperto in due. E tanti saluti al vecchio cuore rossonero...

23.3.10

Claudio Bisio voce del videogioco NatGeo Quiz! Wild Life

Claudio Bisio sarà la voce narrante del videogioco NatGeo Quiz! Wild Life disponibile a partire da aprile per Xbox 360, PlayStation 3 e Wii. Sarà infatti proprio lui a dare ai giocatori le indicazioni durante il percorso di gioco, premiando con il massimo punteggio la squadra che sceglierà la risposta giusta o incitandola quando invece il gioco prenderà una brutta piega.

Claudio Bisio guiderà dunque il giocatore nel nuovo titolo pubblicato da Black Bean Games, un quiz multiplayer caratterizzato da un ritmo dinamico e incalzante che sfrutterà gli incredibili archivi National Geographic. Grazie a National Geographic, infatti, NatGeo Quiz! Wild Life conterrà circa 90 minuti di video HD, 5000 domande diverse e più 2000 immagini in alta risoluzione che permetteranno a tutti di scoprire le bellezze del mondo mai viste prima.



18.3.10

Trova le differenze

Oggi vi propongo un gioco d'abilità e intelligenza: riuscite a trovare le differenze tra le 2 immagini sottostanti?

Champions League
Chelsea - Inter 0-1

Europa League
Fulham - Juventus 4-1

16.3.10

Chelsea - Inter 0 - 1

Chelsea - Inter 0 - 1
...evvai, che anche domani si compra il Corriere dello Sport a cuor leggero! :)

15.3.10

Red Dead Redemption arriva anche su PC?

Secondo vg247.com, che a sua volta cita Multiplayernetwork, che a sua volta riporta la foto di una pagina del numero di Game Informer di aprile 2010 (...e abbiamo finito qui con i rimandi, per fortuna), il nuovo gioco d'azione di Rockstar San Diego, il free-roaming ad ambientazione western Red Dead Redemption, potrebbe uscire anche su PC.

Annunciato inizialmente in uscita per PlayStation 3 e Xbox 360, Red Dead Redemption potrebbe essere definito come un "Grand Theft Auto a cavallo", tra pistoleri e rapine in banca; non c'è ovviamente ancora nulla di ufficiale, ma se il gioco dovesse arrivare anche su PC sarebbe sicuramente cosa buona e giusta: a parte l'ottima serie di sparatutto Call of Juarez e la controversa serie di strategici à la Commandos Desperados non è che abbondino le ambientazioni western in ambito videoludico, e poter giocare anche in ambiente Windows alla nuova creatura di Rockstar Games non sarebbe male (sperando in una conversione all'altezza).

Probabilmente non è il caso di farsi troppe illusioni, un refuso mentre stai impaginando un articolo può sempre capitare, e di questi tempi è più probabile che un videogioco non esca per PC, piuttosto del contrario; sia come sia, non ci sarà da attendere troppo: Red Dead Redemption (che recentemente ha subito uno spostamento della data di uscita) sarà infatti sugli scaffali il 18 maggio in USA ed il 21 maggio in Europa.



14.3.10

Perugia - Novara 0-2, GAME OVER

Perugia - Novara finisce 0-2, con i gol nella ripresa di Bertani al 31° e di Gonzales al 41°.

GAME OVER, anche quest'anno possiamo riporre i sogni di gloria e prepararci alla solita estate di promesse, aspettative, voglia di rinascita: ormai i play-off sono troppo lontani per sperare in un miracolo. Sempre meglio dell'anno scorso, quando dopo una stagione vergognosa la squadra di Covarelli era riuscita a salvarsi dalla retrocessione in Lega Pro Seconda Divisione solo all'ultimo.

Lascia un alone di profondissimo mistero la strepitosa vittoria di fine febbraio, 4-0 alla Cremonese: come sia possibile che una squadra come il Perugia abbia potuto giocare tanto bene contro i grigiorossi sarà la domanda che tutti noi, tifosi del Grifo, ci porremo (con qualche rimpianto?) nei prossimi mesi di promesse, aspettative, voglia di rinascita. Ora, tutti al mare.

Forza Magico Chievo

Dura la vita, quando per vie traverse si è "costretti" a tifare Inter sempre e comunque. Dura soprattutto in questo periodo del menga, che i nerazzurri non ne indovinano una (Muntari, sotto questo aspetto, è attualmente uno dei leader della compagine meneghina) e che finirebbero per soccombere anche alle magie del duo Cazzola - Bondi.

Dunque, stasera, c'è un solo grido e un solo allarme che deve risuonare per le vie dell'italico suolo: Forza Magico Chievo...e che Pellissier ce la mandi buona.

Sergione Pellissier sorride pregustando i goals che segnerà al Milan di Leonardo nel posticipo di stasera

11.3.10

SBK X: annunciati Special Edition e Legendary Roster

Pierfrancesco Chili, Katsuaki Fujiwara, Max Biaggi, Yukio Kagayama, Aaron Slight, Colin Edwards, Ben Bostrom, James Toseland, Neil Hodgson, Carl Fogarty, Troy Corser, Troy Bayliss, Lorenzo Lanzi, Ben Spies, Tom Sykes, Akira Yanagawa, Gregorio Lavilla: se leggendo questo elenco vi è scesa una lacrimuccia ed il cuore vi è sobbalzato in petto, prima di continuare a leggere sedetevi...

La "data X" è infine arrivata, oggi è appunto l'11 marzo e come promesso alcuni giorni fa ecco arrivare l'annuncio super-segreto riguardante SBK x, il nuovo videogioco Milestone dedicato al Superbike World Championship: oltre all'edizione classica del videogioco, in arrivo alla fine di maggio 2010 su PlayStation 3, Xbox 360 e PC, è infatti prevista una Special Edition che conterrà nientepopodimeno che un Legendary Roster, ovvero un elenco (vedi sopra) dei piloti che hanno fatto la storia della Superbike. Vi siete seduti? Immaginate di guidare nei panni di "King" Carl Fogarty, sulla sua Ducati 996, o di cercare di domare la Yamaha R1 di Ben Spies, organizzando vere e proprie sfide tra i campioni del passato e quelli del presente: una chicca insomma per i veri appassionati...senza contare che a noi italiani piacciono tanto questi "confronti impossibili" tra campioni dello sport di diverse generazioni.

Nelle prossime settimane verranno infine rivelati ulteriori dettagli su quello che potremo trovare nella Special Edition di SBK X, oltre alla sua data di uscita: le sorprese, dunque, non sono ancora finite.



Magie dei traduttori automatici

A volte i traduttori automatici che è possibile reperire in rete regalano perle che meritano, oltre alla nostra stima incondizionata, gloria imperitura; oggi ad esempio mi arriva codesto fulgido esempio di traduzione automatica, che rende indimenticabile - giusto in chiusura - quella che era una mail tutto sommato tradotta anche bene:

Sarei felice se in caso che sarebbe interessato mi contatta.

Eh? Fossi matto che ti contatto, o meglio: sarebbi matto che ti contattassi!

10.3.10

Codemasters porta la Formula Uno su PC e console a settembre, con F1 2010

Con un comunicato inviato in data odierna Codemasters ha annunciato una nuova generazione di videogiochi dedicati alla Formula Uno, "pubblicati in alta definizione" e disponibili su PC, Xbox 360 e PlayStation 3 a settembre 2010. Dopo le versioni Wii e PSP, pubblicate il 20 novembre scorso e "ferme" alla scoppiettante stagione 2009 del circus (che vide l'affermarsi di un cavallo di razza come Jenson Button), tutti gli altri appassionati hanno finalmente una data (seppur indicativa) sulla quale fantasticare e sbavare.

In qualità di videogioco ufficiale del 2010 FIA Formula One World Championship, F1 2010 comprenderà come di rito tutti i team ufficiali, i piloti ed i circuiti del campionato della prossima stagione; tra le novità più eclatanti della nuova stagione, il gradito ritorno del sette volte campione del mondo Michael Schumacher, l'introduzione di alcuni nuovi team (pur tra mille difficoltà economiche ed organizzative) ed infine il nuovo Gran Premio di Corea (Corea del Sud, 17 ottobre 2010).

Codemasters, che aveva acquistato i diritti per lo sfruttamento videoludico dopo la lunga parentesti Sony, si appresta dunque a portare per la prima volta la Formula Uno su Xbox 360, e a riportarla dopo 8 anni di assenza (una vita, insomma) su PC. Tra le modalità di gioco si segnalano Grand Prix, Campionato, Prova Cronometrata e Modalità Carriera (definita "ampia e innovativa"). Il modello di danni sarà senza ombra di dubbio molto avanzato, anche perchè il gioco sfrutta il portentoso EGO Game Technology Platform, il motore che ci ha già regalato Race Driver: GRID (PEGI 12+) e Colin McRae DiRT-2 (PEGI 12+), e l'accesso alle informazioni ed ai dati dei team e dei piloti di Formula Uno lascia intendere che l'esperienza videoludica dovrebbe essere quanto di più vicino alla realtà noi si abbia mai avuto modo di...giocare.

Senza dubbio la stagione che va ad iniziare presenta validissimi motivi di interesse: il ritorno di Schumacher, Alonso alla guida della Ferrari, la difficile convivenza tra Lewis Hamilton e il campione del mondo Jenson Button, il rientro alle corse di Felipe Massa...il ritorno in grande stile della Formula Uno sui nostri PC e sulle nostre console non avrebbe potuto avere miglior viatico; per farvi pizzicare dalla voglia ricordiamo che il campionato 2010 della Formula Uno inizierà giusto questo week-end con il Gran Premio del Bahrain: Forza Ferrari!


Videogiochi violenti? In Venezuela si va in galera, parola di Hugo Chavez

Tempi duri, anzi durissimi per i videogiocatori venezuelani: la legge "Proibizione dei videogiochi e dei giocattoli violenti", approvata nel novembre scorso, è stata infine ratificata. In sostanza, chi dovesse promuovere l'acquisto o l'uso di videogiochi o giocattoli violenti si vedrà comminare una bella multa, mentre chi dovesse addirittura avere l'ardire di importare, produrre, vendere, affittare o distribuire videogiochi o giocattoli violenti finirebbe nelle patrie galere venezuelane con una bella pena variabile dai 3 ai 5 anni. Hurrà.

Secondo questa legge, fortemente voluta dal vulcanico presidente Hugo Chavez, dicasi "violento" un videogioco utilizzabile su PC, console (portatile o meno), telefonini e/o qualsiasi altro dispositivo atto alla bisogna che contenga informazioni atte a promuovere o incitare la violenza o l'uso delle armi. Alla stessa maniera, dicasi "violento" un giocattolo che rappresenti armi utilizzate dall'esercito boliviano o dall'esercito o forza di sicurezza di qualsiasi altro stato, oppure anche un giocattolo che, pur non promuovendo direttamente la guerra, stimoli in qualche modo l'aggressività e la violenza.

Quali saranno mai le ragioni alla base di tanto accanimento contro i videogiochi ed i giocattoli violenti? Pare che al presidente venezuelano proprio non sia piaciuto quel gran pezzo di software che rispondeva al nome di Mercenaries 2: Inferno di Fuoco (PEGI 16+, "World in Flames" nella versione ENG), gioco ambientato guardacaso in Venezuela, dove il giocatore aveva a che fare con un cattivo dittatore che aveva preso il controllo della regione. Detto che il suddetto gioco, oltre che a Chavez, non era affatto piaciuto anche a parecchi videogiocatori (strano, era tanto bellino), come dare torto al presidente venezuelano? Immaginate che una software house produca un videogioco nel quale dei mercenari arrivano a casa vostra e fanno il diavolo a quattro per buttarvi in mezzo ad una strada, magari mentre siete a tavola per cena a guardare il telegiornale...il gioco potrebbe venir fuori anche carino (io ci farei uno strategico in tempo reale!), ma io mi arrabbierei comunque.

Per fortuna, però, io non sono il presidente del Venezuela...

9.3.10

Dragon Age: Origins, disponibile la patch 1.03

Come annunciato da Chris Priestly sul forum ufficiale di Bioware in questo post, è disponibile per il download la patch 1.03 di Dragon Age: Origins (PEGI 18+), per le versioni PC e Xbox 360. Per scaricare la patch è necessario connettersi al servizio Xbox Live per gli utenti Xbox 360 (incredibile, chi l'avrebbe detto?...) o, per gli utenti PC, visitare questa pagina del social network di Bioware dalla quale è appunto disponibile la nuova patch (che, è bene ricordarlo, comprende tutte le migliorie e le correzioni contenute nelle precedenti patch).

Come di consueto la nuova patch risolve alcuni problemi, ma la lista dei bug eliminati o dei miglioramenti del codice ottenuti con questo nuovo aggiornamento passa decisamente in secondo piano rispetto al vero motivo dietro al suo rilascio: la patch 1.03 di Dragon Age: Origins, infatti, prepara il terreno per l'arrivo dell'attesa prima vera espansione del gioco di ruolo fantasy di Bioware, Dragon Age: Origins - Awakening, attesa in uscita il 19 marzo prossimo su PC e Xbox 360. Dopo l'invasione dei contenuti scaricabili (DLC), alcuni di ottima fattura (The Stone Prisoner), altri criticati dagli appassionati (qualcuno ha detto Return to Ostagar?) stiamo dunque per affrontare la prima, vera espansione di Dragon Age: Origins, che introduce nuovi personaggi, abilità, nemici e un'intera nuova area di gioco.

Nell'attesa di scoprire se la qualità delle avventure che potremo vivere in Dragon Age: Origins - Awakening sarà all'altezza dell'epica trama del gioco base, scarichiamoci la patch e facciamoci un bel giro sul sito ufficiale del gioco, che è sempre un bel vedere...

Restare in silenzio

Marzo 2010, un periodo di grandi cambiamenti.

Ho comprato casa, la DIA (Denuncia di Inizio Attività) è in pista e fra poco meno di un mese potranno iniziare i lavori di ristrutturazione, ho rinnovato il layout del mio blog (...e non provate a ridere, è stato un piccolo passo per l'uomo ma un grande passo eccetera eccetera), sto continuando a farmi crescere i capelli, nel mio freezer sono incredibilmente comparse delle bistecche (si, sono proprio bistecche: basta buste di verdura, lasagne surgelate, pane... voglio CARNE; ps: Amore Mio ti Amo, non ti incazzare), ho mollato alcuni progetti e - soprattutto - ritrovato il tempo per la cosa più importante di tutte.

Starmene in silenzio, di tanto in tanto, perchè il silenzio è un'arte che regala grosse soddisfazioni ma che ben pochi padroneggiano.

8.3.10

I server di Ubisoft ancora sotto attacco

Avete acquistato Assassin's Creed II (PEGI 18+) o Silent Hunter 5 (PEGI 12+) per PC, e non riuscite a giocarci a causa dell'innovativo sistema di DRM (Digital Rights Management) ideato da Ubisoft e che richiede che il PC sia sempre connesso alla rete affinchè il gioco sia utilizzabile? Mettetevi il cuore in pace, perchè in un Twitter postato circa un'ora fa da qualche addetto ai lavori di Ubisoft stessa i server sarebbero ancora sotto attacco.

Una maniera elegante per dire che i server di Ubisoft sono ancora down, non funzionanti, kaputt, o un vero e proprio atto di denuncia verso qualche pirata informatico che sta prendendo di mira il nuovo servizio anti-pirateria di Ubisoft? A quanto pare sarebbe vera la seconda ipotesi: già ieri pomeriggio i server di Ubisoft avrebbero subito un pesante attacco da parte di alcuni hacker. Lascia comunque quantomeno perplessi il fatto che degli hacker abbiano potuto mettere in ginocchio il nuovo (e discusso) sistema di protezione Ubisoft proprio nel periodo del suo debutto sul mercato: come se già i motivi di polemica non fossero numerosissimi...

Sia come sia, la sostanza non cambia...e lasciatemelo dire: se io avessi acquistato Assassin's Creed II o Silent Hunter 5, credo che dopo un intero week-end passato a tentare invano di far funzionare il prodotto appena acquistato ora come ora l'unica cosa che mi interesserebbe davvero sarebbe giocare, e chissenefrega del perchè i server siano down.

Battlefield Bad Company 2: il PC batte le console

Di questi tempi gli utenti PC hanno ben pochi motivi di alzare la cresta...purtroppo. Per questa ragione una notizia riportata da Kotaku.com non può che fare piacere a noi vecchi appassionati di mouse e tastiera: nei giorni che hanno seguito il lancio di Battlefield Bad Company 2 (PEGI 16+, uscito il 5 marzo), relativamente alla modalità multiplayer, l'utenza PC supererebbe di fatto l'utenza console (PlayStation 3 più Xbox 360). A riferirlo è Barrie Tingle di DICE, una fonte decisamente attendibile.

Sarà vera gloria? Se da un lato un risultato del genere lascia piacevolmente sorpresi, dall'altro a pensare male spesso ci si azzecca: il sospetto che la vendicativa utenza PC si sia rovesciata in massa nei negozi per acquistare Battlefield Bad Company 2 come forma di "vendetta" nei confronti del rivale Call of Duty: Modern Warfare 2 (PEGI 18+), uscito nel novembre scorso e colpevole di avere in qualche modo snobbato il PC, a me viene...

Battlefield Bad Company 2

7.3.10

TGM: torna il gioco allegato

The Games Machine, la rivista di videogiochi PC da 21 anni al nostro servizio edita da Sprea, a partire dal numero 258 (marzo 2010) in tutte le edicole in questi giorni, torna ad allegare un gioco completo. A distanza di pochi mesi, dunque, si fa marcia indietro e si torna all'antico.

La soppressione del gioco allegato era stata infatti annunciata nel numero 255 (Natale 2009), che vedeva come allegato Sacred - edizione oro (PEGI 12+), in un editoriale a firma "La Redazione". Dopo soli 2 numeri (256, 257) usciti con un DVD redazionale e senza alcun gioco nel numero di marzo TGM allegherà l'interessante gioco strategico a turni Fantasy Wars (PEGI 12+, sito ufficiale); nel numero 259, in uscita ad aprile, The Games Machine allegherà The Chronicles of Riddick: Assault on Dark Athena (PEGI 16+), il secondo capitolo della saga di Riddick che comprende anche il primo episodio Escape from Butcher Bay. Il ritorno del gioco allegato, se non sposta di una virgola l'affetto e la costanza che il lettore nutre nei confronti della rivista, dovrebbe aiutare TGM a fare breccia anche nei cuori dei casual buyer, sicuramente più attratti dalla combo rivista + gioco che dalla combo rivista + DVD redazionale.

Ricordiamo en passant e per par condicio (di questi tempi, un must) che Giochi per il Mio Computer (GMC), l'altra rivista della scuderia Sprea dedicata ai videogiochi per PC, nel numero 167 (aprile 2010) che sarà in edicola dal 25 marzo allegherà lo sparatutto F.E.A.R. 2: Project Origin (PEGI 18+). Infine Win Magazine Giochi, rivista anch'essa dedicata (come è facile intuire...) ai videogiochi PC ed edita da Edizioni Master, nel numero 70 (aprile 2010) allegherà Red Faction: Guerrilla (PEGI 16+), il terzo capitolo di una saga che dal genere FPS è virata verso il TPS, mantenendo la distruttibilità degli ambienti come proprio marchio di fabbrica.

Come dire che noi utenti PC non possiamo certo lamentarci...

Fantasy Wars

Aggiornare il modello

E' da quache giorno che mi guardo allo specchio, e penso sia decisamente ora di aggiornare il modello; non parlo ovviamente del mio look, perchè ho già un look senza tempo e valido per tutte le stagioni, ma del modello di questo mio blog su Blogspot.

Dopo 4 anni, dunque, anche io ho ceduto alle novità di Blogspot: indubbiamente comode, sicuramente ammiccanti, queste novità che per la maggior parte a me risultano tecnicamente incomprensibili mi hanno alfine convinto a rinunciare a quello che era diventato un po' il mio specchio, il mio quaderno degli appunti, il mio diario nemmeno tanto segreto. Una volta eravamo abituati a scrivere lunghe lettere, affidandoci alle poste ed alla magia dei francobolli, ora preferiamo accontentarci degli SMS e dei blog; il mio blog, inizialmente nato come "E' Morto Sempavor" e poi diventato "SempavorItalia" (ero stanco di grattarmi le parti basse), nel suo aspetto vetusto e molto artigianale era un punto di riferimento per il me stesso tecnologico e non più carta&pennato di questi ultimi anni, logico che stravolgerlo anche se per migliorarlo non sia stata una decisione semplice.

Se però penso che quello che sono oggi l'ho costruito mattoncino dopo mattoncino, a volte limitandomi a piccole migliorie da nulla, altre (almeno 2...anzi facciamo 2 e 1/2) demolendo tutto e ricostruendo da capo, mi rendo conto che solo chi non ha sogni si accontenta di non cambiare mai. E, forse, se mi costruisco un nuovo specchio, sarà più facile sognare altri sogni, altre sfide, un altro Sempavor...

Pregevole collage dei "Body" del vecchio "E' Morto Sempavor" e "SempavorItalia".

6.3.10

SBK X: ricorda la data "X". Cosa succede l'11 marzo?

L'11 marzo 2010 è una data "X", e tutti gli appassionati di due ruote virtuali dovrebbero segnarsela. In quella data infatti verrà rivelato qualcosa relativo a SBK X, il nuovo videogioco made in Milestone dedicato al campionato Superbike (e non solo: da quest'anno accanto alla classe regina debuttano anche i campionati Supersport e Superstock).

Come recita il comunicato: "qualcosa ancora non è stato rivelato, qualcosa che stupirà tutti i giocatori e gli appassionati motociclisti. Il grande annuncio è dietro l'angolo...". E noi iniziamo il conto alla rovescia, godendoci nell'attesa questi 2 nuovi screenshot del gioco.


5.3.10

Ogni fine è un nuovo inizio

Chi si ferma è perduto, si dice.
Aggiungo che, quantomeno, chi si ferma...procede molto ma molto lentamente.

Per questo motivo ho sempre guardato ad ogni fermata, ad ogni cosa che finisce, come ad un nuovo inizio: la costante, amici, quella cosa che ci fa andare avanti anche quando un capitolo della propria vita si chiude, siamo proprio noi stessi.

Noi stessi, con la forza di guardare indietro, e di ridere.

Noi stessi, con la felicità di guardarci allo specchio con orgoglio.

Noi stessi, con la certezza di guardare avanti e vedere molto ma molto lontano.

4.3.10

Le cose cambiano, o...?

Ormai ho una certà età ed ho fatto le mie brave esperienze, però ancora finisco per sorprendermi quando mi scopro depresso perchè, a questo mondo, le cose cambiano. Le situazioni si evolvono, non sempre come noi vorremmo: lo sanno tutti, lo so anche io ma quando mi capita - diamine - resto sempre spiazzato. Le cose, però, cambiano.

Nonostante l'impegno che tu ci possa mettere, o forse anche a causa di questo impegno, a volte ti accorgi di essere arrivato ad un punto tale che un cambiamento si rende necessario. Ce ne restiamo appesi così, di fronte alla lenta evoluzione dei giorni, ammiranti e sbuffanti di fronte al rapido alternarsi delle stagioni; e sbuffiamo e sbuffiamo, poi arriva la scintilla, quel flash che ti apre gli occhi e ti fa capire che il mondo è girato, e continua a girare ma dal verso sbagliato...e con te sopra!

A quel punto ci svegliamo.
Di colpo.
La questione non è prendere o perdere questo o quel treno, la questione è che sul treno tu ci stai già sopra e a volte ti rendi conto che l'unica cosa da fare prima dello schianto è scendere...magari al volo, magari facendoti o facendo del male, ma diomio scendere, con quella sensazione di libertà ed autodeterminazione, senza più la necessità di litigare con il controllore, o di guardare disperati fuori dal finestrino, o di mangiare rabbia e olive, o di chiudere gli occhi per non vedere quello che, tanto, sai benissimo che c'è e sempre ci sarà.

Perchè è vero che le cose cambiano, ma lo fanno piano piano e il trucco è sempre accorgersene per tempo, e dovessi piangere mille lacrime sono stato e sarò sempre io a cambiarle a modo mio, prima che le bastarde cambino del tutto...a modo loro.

A testa alta.
Related Posts with Thumbnails
Si è verificato un errore nel gadget