31.10.08

Ma chi ti manda? - le migliori chiavi di ricerca in Google / ottobre 2008

Questa volta non scriverò "ecco, puntuale come il/la xxx (mettere una parola a caso) il consueto appuntamento con le chiavi di ricerca che hanno condotto dei naviganti su questo blog"; no, stavolta non ve lo scrivo, e passo direttamente alla classifica e ai premi di ottobre 2008.

premio "utente esigente": film porno con trama strapon italiani
Il vero cinefilo non vuole un semplice film, o uno scontato film porno, o un banale film porno con trama, o un già-visto film porno con trama strapon...il vero cinefilo lo vuole pure "made in Italy". Autarchico.

premio "chi si contenta gode": ragazza da sfondare
Qui abbiamo a che fare con il vero maschio latino, che non va tanto per il sottile e, dalla vita, pretende solo i piccoli piaceri che solo un corpo femminile può dare. Eleganza.

premio "tempo libero": giulia che passione baby sitter per pc scarica
Si sa, i pirati informatici hanno il bel vizio di scaricare tutto lo scaricabile; fino a qualche tempo fa, però, ero convinto che a tutto ci fosse un limite: poi è arrivato costui. Sadomasochista.

premio "non sono NooB": WWW.PERUGIACALCIO.SPA
Amo le persone che, prima di fare una cosa, vogliono essere sicuri ma proprio sicuri...sicuro? No, dico, sei sicuro? Se non sei sicuro cercalo in Google! Sicurezza.

premio "saggezza": proverbi di rocco siffredi
E poi dicono che al giorno d'oggi nessuno da più retta alla saggezza popolare: in questa chiave di ricerca più unica che rara vi è la dimostrazione che l'italiano ha radici ben salde...e non sto parlando della radice del pene. Turgido.

premio "hooligan": la bella fifa
Si sa, noi italiani amiamo il calcio, e quindi l'ente mondiale che lo rappresenta. Amiamo questo splendido sport in tutte le sue forme: serie A, serie B, Lega Pro...pensate che qualcuno apprezza addirittura anche la promozione. Golasso.

premio "affari tuoi": voglio vedere tutto su una persona di facebook
Dai, che vedere proprio tutto-tutto non si può (peccato). E non aggiungo altro. Gatta al lardo.

premio "nervi a fior di pelle": tese di laurea
Ero indeciso se premiare o meno questa chiave di ricerca: hai visto mai che qualche uomo di sinistra che si trovasse a passare da queste parti la prenda come scusa per attaccare ulteriormente la riforma Gelmini. Nervoso.

Infine, un premio speciale all'utente che cercando "gothic 3 expansion" ha segnato qualche giorno fa la 40.000 visita sul blog, perlomeno da quando ho capito come inserire un contatore; grazie anche a lui e a tutti quelli che fanno F5.

Il genio del Phishing

Mi giunge, e volentieri posto, una bellissima email di phishing: seminando link "pericolosi" ovunque, ma mischiandoli sapientemente con qualche link reale, con garbo e gentilezza un finto utente di eBay mi avvisa che farò meglio a restituirgli il suo denaro...complimenti, mi ha fatto proprio ridere assaje.

Ciao,
bastardo che sei ho il tuo indrizzo domani parte la denuncia, rimandami i soldi indietro o ti faccio un bell casino.aspeto una risposta

- tittinero

Felice Halloween!

Cari amici, pregiati amanti delle belle tradizioni del nostro amato Paese, è con garbo e gioia che vi porgo i miei più cordiali auguri per un Felice Halloween: che lo spirito di questa bella festa, antica di secoli e con salde radici nella memoria collettiva, pervada tutti voi e vi permetta di passare in lietezza e divertentezza queste magiche ore.

E che la commovente frase "dolcetto o scherzetto", pronunciata dalla cristallina voce dei pargoli, risuoni mille volte alla vostra porta...possibilmente durante le ore notturne.


Ricordo che settimana prossima si celebreranno i festeggiamenti per il Capodanno di Tonga e per il Carnevale Boemo: che si dia il via ai preparativi!

Nasce RMFonline.it

Dal 1° novembre prende il via ufficialmente RFMonline.it, il settimanale di informazione voluto fortemente dai responsabili di Radio Missione Francescana, l'emittente radiofonica che ospita anche Fanbit, e curato da un nutrito numero di prestigiose firme destinato ad accrescersi ulteriormente in futuro.

Facendo un grande in bocca al lupo agli amici e colleghi di RMF, riportiamo il comunicato che potrete leggere anche su RFMonline.it:

Da oggi, festa di tutti i Santi, inizia il settimanale online di Radio Missione Francescana (RMF). E’ sorto come esigenza di offrire, non tanto notizie di cronaca, ma una lettura approfondita e “spirituale” dei fatti, della storia e della vita della nostra provincia. Tale iniziativa è complementare e contemporaneamente arricchisce la comunicazione che RMF già svolge sul territorio. Siamo agli albori, ma ci auguriamo di poter incrementare questo servizio in modo sempre più adeguato ed esaustivo, grazie alla collaborazione di tutti …

30.10.08

FIFA Manager 09 - gameplay 3D match

Libri - Gang Bang, di Chuck Palahniuk

Immagine di Gang bang

FIFA Manager 09: screenshot dal gioco completo

FIFA Manager 09, l'atteso manageriale Electronic Arts, è arrivato o sta per arrivare nei negozi: mentre la data di uscita "ufficiale" del gioco, perlomeno qui in Italia, resta fissata a domani 31 ottobre, non è da escludersi che già a partire da oggi possiate trovare il prodotto sugli scaffali del vostro rivenditore di fiducia.

Frattanto, sul sito ufficiale, è già tempo di patch: correte subito a scaricare un importante aggiornamento per il database del gioco, ma non prima di aver dato un'occhiata ai primi screenshots di FIFA Manager 09.







29.10.08

FIFA Manager 09: il packshot ufficiale

FIFA Manager 09: il packshot ufficiale.

Le canzoni che non ti escono dalla testa

Cribbio io ho sicuramente questo difetto: quando mi entra in testa una canzone, non c'è verso di farla uscire.

Forse dovrei uscire io.

In questi angoli
Mi nascondevo io
E mi chiedo dov'è
Dov'è lo spirito

oppure

Oh, mamma, mamma
io sto bene
e non telefonare più.
Va tutto bene
più che bene
oh, solo c'è la crisi.

FIFA Manager 09: sul packshot un preoccupato Spalletti...

Amici ma soprattutto tecnici calcistici in erba, come saprete il nuovo FIFA Manager 09 sta per uscire in tutti i negozi specializzati (data di uscita: 31 ottobre 2008, prezzo consigliato 44,90€). Vi dirò che avevo temuto che il packshot ufficiale del gioco di quest'anno fosse questo:



...un omino grassottello (con tutto il rispetto) di spalle, intento ad osservare un misconosciuto e nebbioso campetto di periferia (uhm...in realtà si tratta del packshot pensato per il mercato americano). Immagine piuttosto anonima, ne converrete, ma c'è da dire che per ogni dove è proprio questo, a pochi giorni dall'uscita del gioco, l'unico packshot disponibile: le cose però non stanno così, per fortuna.

Inizia infatti con una nota "profetica" la stagione di FIFA Manager 09: sul packshot, invece del nostro amico grassottello, compare ancora il buon Luciano Spalletti, tecnico della Roma. La nota profetica è determinata dal fatto che l'espressione del buon Lucianone è lo specchio del rendimento della Roma di questo periodo: un disastro; Spalletti, sul packshot di FIFA Manager 09, appare infatti più triste di un broker di Wall Street, più sconsolato di un fan di Antonella Clerici dopo aver saputo che lascerà la Prova del Cuoco, più abbattuto di un albero in una segheria. Viene quasi da pensare che la foto sia stata scattata domenica pomeriggio, dopo il 3-1 rifilato dall'Udinese ai giallorossi ed ennesima sconfitta consecutiva della Roma. L'impressione è che in Electronic Arts ci sappiano davvero fare con i pronostici, e vista la natura del gioco questo non può che essere un fattore positivo.

Ma ecco una gustosa foto del packshot, una primizia di Fanbit:


In chiusura un'altra primizia sempre a proposito di FIFA Manager 09, ma stavolta dedicata a tutti gli appassionati di Scudetto o di Football Manager: sul retro della scatola del gioco EA campeggia la scritta: "L'EVOLUZIONE DEI MANAGERIALI DI CALIO". Un refuso che, sono sicuro, non mancherà di scatenare l'ilarità di tutti quei tecnici virtuali che, da sempre, guardano con la puzza sotto il naso (sbagliando, a mio avviso) al manageriale di Bright Future...

28.10.08

Appunto di Sempavor nr.28

5a legge di Renatone - Il giorno in cui la morosa deciderà di accompagnarti al lavoro con la sua macchina, nessuno dei tuoi colleghi uscirà per pranzo.

Appunto di Sempavor nr.28

FIFA Manager 09: prossimamente su Fanbit.it

Anche quest'anno Fanbit.it non si lascerà scappare il nuovo capitolo di una delle serie di manageriali calcistici più interessanti: FIFA Manager 09. L'anno scorso l'abbiamo spolpato, l'abbiamo amato, l'abbiamo patchato a dovere per saziare la nostra sete di calcio, e quest'anno non saremo da meno.

Come avete potuto leggere qualche giorno fa, le novità attese nell'edizione 2009 del manageriale di casa Electronic Arts sono tante e succose. Ci attendiamo un gioco al passo coi tempi per quanto riguarda l'aspetto grafico dell'esclusivo motore 3D e ancora più profondità di gioco nella parte manageriale vera e propria...ma ne sapremo qualcosa di più entro breve tempo, non disperate.

FIFA Manager 09 uscirà venerdì 31 ottobre 2008, al prezzo consigliato di 44,90€; intanto, per ingannare l'attesa, beccatevi i requisiti del gioco:

System Requirements
- Pentium 4 2.6 GHz or equivalent (2.8 GHz in Windows Vista™)
- 1 GB of RAM (2 GB in Windows Vista™)
- DirectX® 9.0c Compatible 3D accelerated 128 MB video card or equivalent (must support Shader Model 2.0 or greater)
- DirectX® 9.0c Compatible Sound Card
- MS compatible mouse
- Keyboard
- Please note that 16 bit colour is not supported

27.10.08

Fanbit, scarica la puntata del 24 ottobre 2008

I nostri ospiti ci hanno dato buca, ma non temete: riceverano le dovute frustate.
La puntata si apre con un controllo stradale di routine in inghilterra, con il quale e' stato scoperto un giro di Wii contraffatte, perfettamente identiche all'originale.
Loco prosegue il suo intervento parlando dell'ennesimo caso di p2p in terra Danese dove l'Antipiratgruppen (la nostra Siae) ha colpito ancora. I giri di Giostra del Forty questo venerdì ci parlano di Skate 2 (PS3 - X360): grande gioco si skateboard che rispetto al primo episodio permette di girare per la città scendendo dallo skate. La Giostra prosegue parlando di un nuovo Castelvania presentato all'ultimo E3, e con la recensione della settimana: Dead Space (PC - Play3 - X360)(Voto 9)(Pegi: 18+). Loco chiude la puntata parlando di uno studio australiano che dimostra che l'utilizzo del cellulare rompe il dna contenuto negli spermatozoi.

Scarica la puntata del 24 ottobre 2008

Fanbit - Il digitale in pillole
venerdì, 21:30/22:30
Radio Missione Francescana
FM 105.30 da Varese sino a Busto
FM 91.45 tra Laveno e Sesto C.
FM 90.00 tra Laveno e Canonica
FM 89.50 tra Laveno a Luino
FM 88.50 in Val Ceresio
FM 91.70 a Varese
FM 107.95 a nord di Varese
FM 91.50 Porto Ceresio

La vita è fatta di priorità

Nel mondo frenetico di oggi, ancor più che in passato, la vita è fatta di priorità.

Ci sono sempre tanti problemi da risolvere, e a meno di non essere dei super-uomini o di non avere qualcuno che possa dare una mano, è necessario occuparsi di una questione alla volta; esistono diverse scuole di pensiero: c'è chi bada prima ai problemi più importanti e difficili, e chi invece si occupa subito dei problemi più semplici. I primi forse hanno più coraggio, ma i secondi sicuramente hanno maggiore spirito...imprenditoriale: liberarsi immediatamente delle cazzate permette, in un secondo momento, di dedicarsi anima e corpo alle cose serie.
Dopotutto mica è sempre vero che i problemi più grossi sono anche i più urgenti da risolvere, suvvia.

Ci sono poi tutta una serie di priorità nelle informazioni che diamo alle altre persone, che siano informazioni su di noi o informazioni su altre faccende che non ci riguardano direttamente, per non parlar poi della questione "lo dico prima a questo, o lo dico prima a quello" (chi abbia mai deciso di sposarsi capirà bene di cosa sto parlando).
Intendiamoci: la vita di ciascuno di noi, oggi, è tremendamente complicata. Abbiamo un lavoro (se va bene), degli hobby, delle amicizie o delle relazioni...in sostanza, voglio dire, ne abbiamo tante di cose da raccontare; ne consegue che quando ci "presentiamo" al mondo si finisca per dare necessariamente la priorità a determinati aspetti della nostra persona, a scapito di altri (magari altrettanto importanti).

Ultimamente mi chiedo sempre più spesso con quali criteri io abbia sempre tentato di dare un ordine preciso e giustificabile a tutte le mie priorità, che fossero problemi, informazioni, cose da fare o da dire, eccetera. Ho tratto due conclusioni, da questa mia riflessione.
In primo luogo mi sono accorto che ho sempre cercato di accontentare tutti (con le azioni, quando si trattava di problemi da risolvere, o con il modo di essere, quando si trattava di "presentarsi" sotto una certa luce), e che non sempre ci sono riuscito.
In secondo luogo mi sono reso conto che, in questi miei fallimenti, l'unico a prenderlo in culo per davvero alla fine ero proprio io.
E non sapete quanto questa solare verità mi faccia girare, prepotentemente, i coglioni. :D

25.10.08

Se non sei su Facebook non sei nessuno

Mi ero iscritto a Facebook tempo fa, giusto per gioco.
Cosa è Facebook? Se non lo sapete, al giorno d'oggi non siete nessuno.

Trattasi di un luogo (virtuale, s'intende) nel quale ritrovarsi, pubblicare centinaia di foto inutili e per la maggior parte sfocate, contattare ed essere contattati da decine di sconosciuti o da persone che abbiamo delle quali nemmeno ricordavamo più l'esistenza; un luogo dove aggiornare continuamente la propria vita, dichiarando al mondo (al mondo di Facebook, ovviamente) cosa stiamo facendo nel tal momento della giornata: Enrico sta leggendo, Enrico sta ascoltando musica, Enrico sta scrivendo news per Fanbit.it...eccetera.

Avevo lasciato il mio profilo di Facebook perso nel suo limbo, quasi me n'ero dimenticato; poi un bel giorno ricevo una mail, perchè qualcuno che ha il mio stesso cognome aveva pensato bene di contattarmi. A quel punto inizio a riflettere sulle indubbie qualità e sugli altrettanto indubbi difetti di questo social network tentacolare che, chi più chi meno, sta contagiando tutti coloro che vivono la rete.

Facebook ha due lati indubbiamente positivi, dal mio punto di vista: è possibile pubblicare link al mio blog e a Fanbit.it con ottime possibilità che qualcuno ci clicchi davvero, aumentando le visite e la visibilità dei siti. Politicamente scorretto? Non si dice? Me ne frego bellamente, perchè la verità è che sarebbe un delitto non approfittare di uno strumento potente come Facebook...o peggio sarebbe un delitto usarlo solo per pubblicare le centinaia di foto spesso sfocate delle quali parlavo prima.

Altro lato indubbiamente positivo è la celebre possibilità di ritrovare vecchi amici (amici veri, non conoscenti che abbiamo incontrato una volta nella vita e poi ciaopep), compagni di classe, colleghi di lavoro, persone comunque che non vedevamo da anni.
Vengo da una cena di classe (liceo scientifico), organizzata giusto ieri sera grazie alla potenza di Facebook: senza di lui (...oddio, "lui" come se fosse una persona) probabilmente non dico che non ci sarebbe venuta l'idea di ritrovarci tutti (o quasi) dopo anni, ma sarebbe quantomeno stato parecchio più complicato organizzare la serata. Facebook come antidoto alla pigrizia.

Eh, ma non è tutto rose e fiori. O non è tutto oro quello che luccica. Oppure anche un altro modo di dire scemo che vi possa venire in mente sull'argomento: in questi giorni di uso smodato di Facebook, mi sono reso conto di quella che sembra proprio essere una terribile verità che si cela dietro questo social network.
Se non sei su Facebook non sei nessuno: se non scrivi in Facebook che sei fidanzato, vuol dire che non sei fidanzato; se non scrivi in Facebook che ora ti stai annoiando, non ti stai annoiando; se non scrivi in Facebook che oggi hai cagato tre volte, oggi non hai cagato tre volte.

Inquietante...anche perchè vi assicuro che io vado di corpo regolarmente, anche se non lo scrivo mai sulla mia bacheca di Facebook. E voi? Anche voi siete drogati di Facebook? Quanto tempo perdete dietro alla vostra bacheca e alle centinaia di gruppi ai quali vi siete iscritti?
Vi identificate nel profilo che avete creato su Facebook?
Insomma, voi chi cXXXo siete? :D

23.10.08

Le parole sono innocenti

Questo non va detto, questo non va fatto; questo è buono, questo è cattivo. Palle.

Non credete a tutti quelli che vi dicono che è necessario "misurare le parole", con la scusa che non si puoi mai sapere chi si ha di fronte, o perchè certe cose è proprio meglio non dirle mai (...la piaga del "politicamente corretto").
Le parole, se lasciate in un angolo del mondo a riposare, sono innocenti; non c'è alcun bisogno di misurarle. Sarebbe opportuno, invece, misurare le persone.

La medesima cosa, detta a due persone differenti, può avere esiti e significati diametralmente opposti: chi ha una mentalità aperta sarà pronto al dialogo, chi ha una mentalità chiusa probabilmente si chiuderà ancora di più; qualcuno comprenderebbe immediatamente, qualcun altro non riuscirebbe a capire il discorso nemmeno in un anno; un amante potrebbe adirarsi, un amico invece aprirsi.

Azione-reazione, conflitto-dialogo, rapporto tra due individui; il senso di un'idea non è certo legato al termine, alla parola (a meno di non essere dei metafisici medievali), ma è figlio della persona che lo esprime e del rapporto tra questa persona e il contesto. Il difficile non è restare in silenzio: chi tace sempre, in fondo, non corre il rischio di sbagliare...ma una vita da codardo non l'auguro a nessuno.
Il difficile è capire le persone con le quali ci ritroviamo ad avere a che fare: misurare le persone, appunto, e non le parole.

Non esistono cose da non dire, o cose che non possono essere dette: le parole, come detto, sono innocenti.
L'innocenza si perde in bocca alle persone, a tutte quelle persone che parlano parlano parlano parlano dimenticandosi sempre di valutare le conseguenze e i significati delle loro parole, come se il loro "essere individuale" non aggiungesse nulla, ne' senso ne' suono, al discorso.

Eh già, a volte l'innocenza si perde.
Perchè pesa più una carezza data alla persona sbagliata, che un vaffanculo ringhiato alla persona giusta.

22.10.08

Appunto di Sempavor nr.27

Ricordarsi di verificare se il cane Snoopy baciava alla francese, o no.

Appunto di Sempavor nr.27

Ternana-Perugia 0-1 OGGI PORCHETTA!!!

8º GIORNATA
domenica 19.10.08 ore 15:00
Ternana 0
PERUGIA 1

Oggi porchetta!...

King's Bounty: The Legend - gli esagoni tornano a farla da padrone

Vi è mai capitato di giocare un tutorial che avesse lo scopo di scoprire le vostre inclinazioni, in modo da assegnarvi con cognizione di causa un ruolo nel mondo di gioco, per poi ritrovarvi d'ufficio a ricoprire la carica di "cercatore di tesori reale"...perchè tanto era l'unica effettivamente disponibile?
Se non vi è mai capitata una cosa del genere, e sapete stare agli scherzi, King's Bounty: The Legend fa per voi.

Che uno strategico/gioco di ruolo con sistema di combattimento a turni su mappa divisa in esagoni potesse risultare veloce da giocare, e dotato di un ottimo ritmo, sinceramente non lo pensavo: chi di voi ricorda l'estenuante movimento a turni dei giochi della serie Heroes of Might and Magic? Niente di tutto ciò in King's Bounty: The Legend: durante l'esplorazione vi muoverete rigorosamente in tempo reale, per passare alla riflessiva giocabilità dei turni soltanto durante i combattimenti.
Uno degli ostacoli che hanno sempre tenuto lontani tanti giocatori da questo tipo di prodotti è quindi superato...e non è cosa da poco.

Che
King's Bounty: The Legend sia un gioco dotato di ritmo è una piacevole sorpresa; che sia un gioco anche profondo e in grado di riservare un elevato tasso di sfida è invece una attesa conferma, visto il genere a cui appartiene: usare la testa è fondamentale non solo durante gli appassionanti combattimenti (disporre le unità in maniera corretta, utilizzare l'abilità giusta al momento giusto, dosare attacchi e difese sono l'abc per chiunque abbia intenzione di affrontare un gioco simile), ma anche durante l'esplorazione (sapere quando è il caso di fuggire a gambe levate da un nemico che ci ha presi di mira fa spesso la differenza tra la vita e la morte).

Gioco di ruolo o strategia? In
King's Bounty: The Legend dovrete creare il vostro eroe, migliorare le sue caratteristiche, mettere in piedi un esercito quanto più eterogeneo possibile ed esplorare un mondo vastissimo e visivamente sorprendente.
L'ottimo motore grafico ci regala paesaggi degni di nota, qualche effetto speciale di buon livello e personaggi ricchi di dettagli (splendidi i riflessi sulle armature); il fatto che il design ricordi da molto vicino tanti altri giochi fantasy (qualcuno ha detto World of Warcraft?...) non sminuisce le qualità del gioco, perchè questo prodotto arrivato dall'est Europa è dotato di una qualità fondamentale: l'ironia.

E' un mondo pazzo, infatti, quello di
King's Bounty: The Legend. I suoi creatori sembrano aver voluto prendere in giro tutti i canoni del genere fantasy, riuscendo nel contempo ad evitare che tutto finisca in farsa. Il fatto è che il giocatore fin dalle prime battute si ritrova immerso nelle follie e nei colpi di genio d'ironia del gioco, e tutto acquista un suo senso: le situazioni paradossali, gli stereotipi caricaturali, le battute salaci, tutto viene "inglobato" in una struttura di gioco dal ritmo veloce (come scritto in precedenza) e che chiede al giocatore l'impegno e il ragionamento.
Come dire che un sorriso di gusto tra un (duro) combattimento e l'altro è sempre cosa buona e giusta.

King's Bounty: The Legend uscirà il 31 ottobre, anche in una pregevole collector's edition che conterrà un libro di 32 pagine con gli artwork del gioco, una maglietta, un poster e un bel dvd bonus con video, interviste, mappe e quant'altro: un'occasione da non perdere per tutti gli "orfani" di Heroes of Might and Magic, e non solo per loro.

King's Bounty: The Legend
pro: buon ritmo di gioco, gameplay profondo, gioco carismatico
contro: gestione della telecamera a volte ostica

sito ufficiale:
King's-Bounty.com
requisiti consigliati: Processore Pentium IV 3000 MHz (o analogo AMD); RAM 1Gb; Scheda video Nvidia GF7800 con 256Mb (o analoga ATI)
prezzo consigliato: 49,90€ (59,90€ collector's edition)
data di uscita: 31 ottobre 2008
PEGI: 12+








21.10.08

Fanbit, scarica la puntata del 17 ottobre 2008

La puntata si apre con Loco che parla di una nuova linea di televisori Sharp: Aquos DX con lettore e masterizzatore BluRay integrato nella scocca; prosegue con il compleanno del cellulare parlando del primo cellulare nel lontano 1983 costruito da Motorola.
Il blocco successivo e' del Forty: due videogiochi uno piu' brutto dell'altro. Parla di Siren Blood Curse (PS3)(Pegi 18+)(Voto 6) che e' un bel titolo ma poteva fare di piu'e di Too Human (Xbox 360)(Pegi 12+)(Voto 5). L'ultimo gioco doveva essere prodotto per GameCube, e il forty ci rimane un po' male.
La parola torna a Loco, che non da buone notizie: Playboy ha deciso di non pubblicare piu' la rivista cartacea in favore della rete per una questione economica. Forty ci illustra i titoli che sono stati presentati al Game Tokyo Show 08. La puntata termina con l'annuncio che Venerdi' 24 avremo in studio Luca Proverbio e Simone Todisco, PM di Leader.

Scarica la puntata del 17 ottobre 2008

Fanbit - Il digitale in pillole
venerdì, 21:30/22:30
Radio Missione Francescana
FM 105.30 da Varese sino a Busto
FM 91.45 tra Laveno e Sesto C.
FM 90.00 tra Laveno e Canonica
FM 89.50 tra Laveno a Luino
FM 88.50 in Val Ceresio
FM 91.70 a Varese
FM 107.95 a nord di Varese
FM 91.50 Porto Ceresio

Fanbit, scarica la puntata del 10 ottobre 2008

Dopo l'immancabile pasticcio al mixer del DJ Junior, viene subito presentata l' ospite della serata, Chiara: ci parlera' di un videogioco per NDS tutto crimminoso, "Unsolved Crimes".
Sempavor, con la sua rubrica tanto acclamata, approfitta senza ritegno dell'ospite femminile per parlare del mondo, in evoluzione, dei videogiochi in Rosa.
Loco ci svela uno sgamo che vorrebbe fare lo zio Bill con la sua Xbox360, in procinto di adottare i lettori Blu-Ray, ed infine Forty recensisce due videogioochi in appena 5 minuti...STREPITOSO.

Scarica la puntata del 10 ottobre 2008

Fanbit - Il digitale in pillole
venerdì, 21:30/22:30
Radio Missione Francescana
FM 105.30 da Varese sino a Busto
FM 91.45 tra Laveno e Sesto C.
FM 90.00 tra Laveno e Canonica
FM 89.50 tra Laveno a Luino
FM 88.50 in Val Ceresio
FM 91.70 a Varese
FM 107.95 a nord di Varese
FM 91.50 Porto Ceresio

17.10.08

In Ufficio 5

Mail di reminder ad un collega dell'EDP che è stato tutta la giornata in giro per l'azienda, e quindi non ha potuto rispondere alle numerose telefonate di utenti disperati:

Ciao Roberto

Ti hanno cercato, nell'ordine:
-Elena
-Simona ufficio finanza
-Io, Fidel, Sotomayor, Paco Pena; e poi Teophilo Stevenson, i Led Zeppelin, Gigi Finizio e i Ragazzi di Scampia, Antonio Manicone, e Diego Armando Maradona.

ciao
E.

16.10.08

King's Bounty: The Legend - screenshots

Guerriero, paladino o mago? Il guerriero, senza dubbio! E' troppo un ganzo!


Non male il mio avatar, peccato sia un po' maleducato: non si entra in casa della gente...a cavallo!


Eh?! Sarebbe questa la "principessa" per salvare la quale ho dovuto ammazzare di botte un drago?!


La schermata della città. Amelie, la figlia del Re, non è che sia poi tanto bella come si dice...questione di gusti, suppongo.


Nani e dirigibili. Secondo me, qui prima o poi qualcosa esplode.


Già: uno dei primi combattimenti di un certo "peso" che dovrete affrontare sarà contro un lupo mannaro.


La magia "ululato del lupo" ha lo sgradevole effetto di spaventare a morte i miei valorosi (???) soldati...da notare sulla destra un "elfo mannaro" trasformato in lupo (lo si capisce dalla cintura).


Via verso nuove avventure (...e verso nuove saccagnate tra capocollo)!!!

King's Bounty: The Legend - il capolavoro che non ti aspetti?

E' piombato come un fulmine a ciel sereno, nella redazione di parecchi "addetti ai lavori" (...e ovviamente anche nella redazione di Fanbit.it), il preview code di "King's Bounty: The Legend".


Il gioco di 1C Company e Katauri Interactive è un misto di esplorazione, avventura, gioco di ruolo e strategia a turni (con mappa rigorosamente esagonale, evviva!!!) ambientato nel mondo fantasy di Endoria (il cui background può essere definito senza tema di smentita assolutamente classico); affacciatosi un po' in sordina sul palcoscenico, questo prodotto che arriva dall'est sta raccogliendo consensi praticamente su tutte le pagine (cartacee o online) che ne hanno ospitato una preview o una review.


King's Bounty: The Legend proprio per questo motivo ispira istintivamente simpatia negli addetti ai lavori: riscalda sempre il cuore l'uscita inattesa (ovvero non accompagnata dalla solita tonnellata di hype) di un prodotto ben programmato, divertente e con un motore grafico al passo coi tempi (anche l'occhio vuole la sua parte).
Ci leggiamo prossimamente sulle pagine di Fanbit.it per sapere se il gioco sarà piaciuto davvero anche a noi...

King's Bounty: The Legend
sviluppatore: Katauri Interactive
publisher: 1C
distributore: Leader spa
data di uscita: 24/10/2008

15.10.08

FIFA Manager 09 in uscita il 31 ottobre

Quest'anno il campionato di calcio inizia il 31 ottobre, data di uscita del nuovo capitolo del manageriale calcistico targato Electronic Arts: FIFA Manager 09. Ricordiamo ai più distratti che ciò che distingue il manageriale EA dai "mostri sacri" del genere (Scudetto e Football Manager) è un approccio più "easy", tanta attenzione agli aspetti di contorno della vita e del lavoro di un allenatore, e soprattutto la possibilità di visualizzare le partite con quello che è un sontuoso motore grafico 3D (sontuoso soprattutto per un gioco manageriale).

I più distratti (o prevenuti) potrebbero commentare con un lapidario "tanto fumo e niente arrosto", ma è necessario ammettere che FIFA Manager è ormai una serie in grado di offrire a tutti gli appassionati un'ottima alternativa ai soliti cliché: buona profondità di gioco, database sconfinato, immersività garantita. E il piatto che ci aspetta nella nuova versione 09 è decisamente appetitoso...

Dopo l'ottima prova offerta l'anno scorso, in questa stagione sono già state annunciate un numero impressionante di novità, il cui (lungo) elenco è consultabile cliccando qui; tra le features e i miglioramenti più interessanti, possiamo citare:

Partita 3D:
  • nuova interfaccia che permetterà di intervenire tatticamente senza dover interrompere il gioco;
  • motore grafico strettamente imparentato con quello di FIFA 09 (modelli dei giocatori, volti, textures);
    Modalità testo:
  • nuova interfaccia che permetterà di intervenire tatticamente senza dover interrompere il gioco;
  • informazioni e statistiche sempre visibili;
  • tattiche delle squadre e abilità dei giocatori visivamente rappresentate;

    Formazione e Tattica:
  • sistema di icone che rende immediatamente chiare le numerose impostazioni tattiche, sia per quanto riguarda la squadra che per quanto riguarda il singolo calciatore;
  • nuova intelligenza artificiale per gli allenatori delle squadre COM;

    Merchandise:
  • sistema totalmente rinnovato, ora gestito per "categorie" e non più per singolo prodotto;
  • possibilità di produrre merce in occasione di eventi speciali (Natale, Promozioni, Vittorie...);

    Staff:
  • nuove figure professionali: avvocato, psicologo, preparatore atletico;
  • ora i membri dello staff hanno abilità, caratteri differenti;

    Scouting:
  • possibilità di creare liste di giocatori da seguire, i quali saranno visionati uno dopo l'altro (opzione comodissima);

    Spogliatoio:
  • nuova schermata riassuntiva riportante le promesse fatte ai vari giocatori;
  • nuove opzioni di dialogo con i calciatori (...e ne sentivamo la necessità);
  • sistema della fiducia nel rapporto tecnico-giocatori migliorato;

    Calciomercato:
  • dozzine di nuove opzioni contrattuali, bonus o malus da determinare;
  • ora i calciatori possono chiedere di essere ceduti;
  • migliorata l'intelligenza artificiale dei club gestiti dal PC: ora le squadre avversarie intraprendono campagne d'acquisto e di rafforzamento mirate (saranno duri avversari...);
  • miglioramenti nel calciomercato relativo al settore giovanile

    Stadi:
  • aggiunti nuovi elementi e nuovi materiali all'editor (già impressionante la scorsa stagione);
  • nuove opzioni di colorazione (il sospetto è che quest'anno passeremo molto, molto tempo nella sezione di editing dello stadio!);

    Nuovo sistema di talento:
  • raddoppiati i livelli di talento: da 5 a 10;
  • entrambi i piedi di ogni calciatore sono ora classificati in 5 livelli;

    Riassunto della Stagione:
  • nuove sequenze animate in occasione di vittorie, partite importanti, eccetera;
  • schermata riassuntiva con informazioni aggiornate sugli ex-giocatori della squadra (per i nostalgici...);

    Sistema di pronostici:
  • è ora possibile selezionare due squadre (club o nazionali), e simulare una partita intervenendo su tutti gli aspetti (ottimo per chi ama le scommesse);

    Audio:
  • nuovo commento, nuovi cori dei tifosi;
  • possibilità di scegliere i brani che verranno suonati allo stadio in occasione dei gol (senza parole...);

    Varie:
  • 2 layouts differenti (chiaro e scuro);
  • gli highlights da noi salvati verranno automaticamente riproposti nel menu iniziale (casomai non vi foste abbastanza esaltati prima!);
  • nuovo evento: Player of The Year Award;
  • nuovi eventi nella vita privata dell'allenatore;
  • aumentata l'importanza della "felicità" degli sponsor;


  • 14.10.08

    Nintendo DS: in arrivo l'esercito...dei cloni

    Una gragnuola di titoli pregiati in arrivo, prossimamente, sul nostro fidato Nintendo DS; o meglio, una gragnuola di titoli che, se visti con gli appositi occhiali da Hardcore Gamer, non possono che lasciare leggermente...come dire...sorpresi.

    Se però tu che stai leggendo ti consideri il Gran Visir dei "casual games", continua pure nella piacevole lettura di questo pezzo, e preparati a sollazzarti con l'elenco di alcuni dei giochi più "singolari" che a breve vedranno la luce per la console portatile di casa Nintendo; eccoli, sono tutti tuoi:

    genere: mai più senza
    Il Mio Coach - smetto di fumare (data uscita 13/11)
    In Cucina con Jamie Oliver (data uscita 23/10)
    L'Isola dei Famosi (data uscita 28/11)
    Io E Le Mie Amiche (data uscita 21/11)
    My Boyfriend - il mio Fidanzato (data uscita 24/10)

    genere: cuccioli teneroni paciocconi
    Il Mio Cucciolo - Fidi Eroi (data uscita 31/10)
    Il Mio Cucciolo - Mici Amici (data uscita 21/11)
    Il Mio Cucciolo - Teneri Pony (data uscita 14/11)
    Il Mio Cucciolo - Allegri Delfini (data uscita 31/10)
    Scuola di Cuccioli (data uscita 21/11)

    genere: non vedo l'ora di fare un bebe'
    Hello Baby (data uscita 07/11)
    My Little Baby (data uscita 05/11)
    My Little Baby (data uscita 05/11)
    Baby Life (data uscita 27/11)

    genere: ma quanto soffrono gli animali?
    La Mia Clinica Veterinaria 2 (data uscita 21/11)
    Missione Veterinario 2 (data uscita 21/11)
    Pianeta da Salvare: Pronto Soccorso Animali (data uscita 27/11)

    genere: il cavallo me lo porto anche a letto
    Riding Academy (data uscita 07/11)
    Riding Star 3 (data uscita 24/10)
    Pony Friends: Mini Breeds Edition (data uscita 07/11)
    Barbie Avventure a Cavallo: Scuola di Equitazione (data uscita 21/11)
    Bella Sara (data uscita 24/10)
    Bratz Ponyz 2 (data uscita 07/11)
    Giulia Passione Equitazione (data uscita 30/10)
    Horse-Life 2 (data uscita 27/11)
    Horseland (data uscita 14/11)
    Mi Horse Club (data uscita 21/11)

    Che dire?
    O gli sviluppatori che lavorano su Nintendo DS hanno finito la scorta di fantasia, oppure l'hanno avuta vinta le logiche di mercato: e allora tutti a programmare giochi sui cavalli (...che si azzoppassero tutti, accidenti), sui bebe', sui veterinari, sui cuccioli...quello che non posso fare a meno di chiedermi è se effettivamente il mercato sarà in grado di assorbire tutta questa incredibile serie di cloni in arrivo.

    Ok, ok: il Nintendo DS è un successo del quale tutti, chi più chi meno, vogliono e hanno il diritto di fare parte. Se una certa tipologia di giochi vende più di altre è comprensibile che una software house si indirizzi verso quella tipologia di giochi...e probabilmente non è un problema di scarsa fantasia (anche se parecchi titoli, bisognerà pur dirlo, sul Nintendo DS ci arrivano giusto perchè devono arrivarci). Resta il fatto che, a scorrere un elenco simile a quello che ho riportato, a me (Hardcore Gamer) scorre un brivido lungo la schiena.

    Qualcuno, nella stanza dei bottoni, avrà pur fatto i conti; probabilmente tutti questi titoloni in arrivo venderanno, e pure bene. Nessuno resterà col sedere (virtuale, s'intende) per terra.
    Ma chissà perchè io non mi fido lo stesso.

    Tutti pazzi per il superenalotto

    In questi giorni siamo tutti pazzi per il Superenalotto, con il suo jackpot ormai ultramilionario: colleghi d'ufficio che dilapidano euri su euri, nonne che dilapidano la pensione, studenti che dilapidano la paghetta, pensionati che dilapidano la pensione.

    Per completare il quadretto ci manca solo che alla festa partecipi anche il meraviglioso mondo dei videogiochi...con qualche titolo studiato ad hoc. :D

    Richard Garriot in orbita, Tabula Rasa...no


    Baikonur, Kazakistan - Sir Richard Garriot ha finalmente coronato il suo sogno di bambino: volare nello spazio. Eh si: Lord British è il sesto "turista spaziale" della storia, e il prezzo del biglietto non è certo da terza classe; i 14 giorni di permanenza nella Stazione Spaziale Internazionale gli sono costati la bellezza di 30 milioni di euro.

    Mentre il suo creatore va in orbita, "Tabula Rasa" (ultima fatica del game-designer) si avvia invece miseramente verso il viale del tramonto; il gioco di ruolo online di massa ad ambientazione fantascientifica non ha mai realmente "spaccato" il mondo (anzi, l'universo) come tutti i fan di Garriot si aspettavano. Tra comunità giocante sempre al limite della sopravvivenza e patch che non hanno mai risolto del tutto i numerosi problemi del gioco, "Tabula Rasa" può essere definita come una delle più grosse delusioni degli ultimi anni, ovviamente limitatamente al mondo dei videogiochi (ci si aspettava qualcosa di più, dal creatore della saga di "Ultima").

    L'impressione è che il viaggio nello spazio, oltre che mostruosamente costoso, sarà anche totalmente inutile dal punto di vista...promozionale: Richard Garriot sarà andato anche in orbita, ma "Tabula Rasa" è sull'orlo di una fossa.

    13.10.08

    Discorsi da uomini - 3

    Due vecchi amici si rivedono dopo anni.

    A - Eh, ho smesso di giocare a basket da anni. Sai, l'età...e tu invece? Giochi ancora?
    B - No, io ho dovuto smettere a causa di un serio infortunio.
    A - Oh mamma mia! Che cosa ti è successo?
    B - ...mi sono rotto il cazzo.

    I "miglioni" di Yahoo Finanza

    In questo periodo ci lamentiamo tutti dell'andamento dell'economia...io direi che dovremmo lamentarci dell'imbarbarimento della nostra bella lingua italiana, se anche Yahoo Finanza commette errori simili a quello ritratto nell'immagine sottostante.

    E se per caso non riuscite a capire di cosa sto parlando, anche dopo aver letto il titolo di questo post, siete dei barbari anche voi... :P

    (Grazie a Vittorio per la segnalazione)

    Spore: la prima espansione in arrivo a fine novembre!

    E' in arrivo, in anticipo sui tempi previsti e prevedibili, la prima espansione di Spore, l'ultimo lavoro di Will Wright.

    Il pacco aggiuntivo, che si intitolerà molto probabilmente "Spore: Creature Buffe e Mostruose", dovrebbe uscire intorno alla fine di novembre e contenere parti aggiuntive con le quali personalizzare ulteriormente le proprie creature, dando loro un tocco mostruoso o buffo; sono inoltre attesi nuovi set di animazione, nuovi sfondi per l'editor e nuovi colori selezionabili per le nostre creazioni.

    Il prezzo dovrebbe aggirarsi intorno ai 15€.

    12.10.08

    Ivano Fossati - Musica Moderna

    11.10.08

    Sessoscritto...male. I racconti erotici di Affari Italiani

    Affari Italiani, "il primo quotidiano online", si è dato al porno.
    In una delle innumerevoli comunicazioni via email che arrivano nella posta di chi si sia registrato, si faceva presente ai lettori che era imminente l'apertura della nuova sezione "hot" del sito, definita "Affari Nights".

    Si, ovvio: il sesso tira, e Affari Italiani lo ha sempre saputo (avete presente le "Cover Girls", o la "TV dei ragazzi"?). Ora però ecco che mi imbatto anche nella rubrica "Sessoscritto", contenitore di quelli che vorrebbero essere racconti erotici: leggetene qualcuno, se avete 5 minuti da perdere.

    Banali, spesso semplicemente volgari, questi racconti danno vita alle fantasie più abusate dell'immaginario maschile, e lo fanno con qualità letterarie veramente discutibili. Eh si, perchè non basta parlare di "fica bagnata" o di "cazzo duro" per scrivere un buon racconto erotico, come non basta inserire, tra un paragrafo e l'altro di questi racconti, alcune belle foto al limite del porno.

    L'idea in sé non era malvagia, anzi. Aumenti il traffico sul sito, e dai al pubblico quello che vuole (inutile girarci intorno: internet is for porn). Peccato soltanto che questo Sessoscritto sia semplicemente Sessoscritto...male.

    10.10.08

    Donne e videogiochi: un rapporto evoluto?

    Amici hard-core gamers, le cose stanno cambiando.

    Secondo un sondaggio realizzato da Peter D. Hart Research, e commissionato da Entertainment Software Association, ben il 26% del pubblico giocante sarebbe composto da donne (fonte: Gamefun.it); che le cose stessero cambiando ce n'eravamo accorti tutti: tra giochini in flash, casual games vari e console della Nintendo (Wii e DS) la percezione che la donna stesse evolvendo a "donna-giocatrice" era netta.
    Ma questo rapporto tra donne e videogiochi è tutto rose e fiori? O meglio: il bicchiere è mezzo vuoto, o mezzo pieno? Scopriamolo.

    Jade Raymond, producer di Assassin's Creed

    Casual games, casual games e ancora casual games: partite veloci da 5 minuti sono tutto quello che la donna cerca dal videogioco. O almeno questo sembra dire il mercato: da un lato la percentuale di donne che gioca e acquista casual games è in vertiginosa ascesa; dall'altro le vendite di titoli come quelli della serie "Giulia Passione" per Nintendo DS sta a certificare che anche le ragazzine sono state contagiate dalla febbre del game.
    C'è da dire che il mondo dei videogiochi "seri" sembra ancora off-limits per le donne, ed è proprio su questa constatazione che si base l'opinione che noi videogiocatori con la "V" maiuscola abbiamo della donna-giocatrice.

    Supponenza, sensazione di superiorità, scherno: noi hard-core gamers, quando vediamo una donna intenta ad affrontare un videogioco "serio", inizialmente restiamo favorevolmente impressionati dal rarissimo evento; bastano però pochi minuti per scatenare in noi la voglia di prendere in giro la poveretta dall'alto della nostra (presunta) superiorità videoludica.
    Non c'è niente da fare: per noi la donna che videogioca o è una donna che gioca "ai giochini", oppure è un'illusa che tenta di misurarsi con un mondo che non fa per lei, un mondo da maschi.
    Ma siamo sicuri che sia sempre così?

    Le donne son sempre donne, gli uomini son sempre uomini e gli ormoni son sempre ormoni.
    Questo le software house e i publisher l'hanno capito dall'inizio dei tempi: basti pensare a tutti i personaggi femminili, tettuti e svestiti, che hanno calcato le scene dei nostri monitor. L'appeal di una bella donna aiuta senza dubbio a vendere.
    Ora però sembra che si sia arrivati ad un livello diverso: il "circus" sembra essersi reso conto che, visto l'innegabili appeal che la femmina ha sul pubblico giocante (e quindi maschile), tanto valeva non limitarsi a proporre personaggi sexy ed ammiccanti. Ecco quindi che la donna (la donna in carne ed ossa) viene utilizzata come veicolo per il videogioco.

    Pensiamo alla vistosa Jade Raymond, producer di Assassin's Creed e talmente popolare tra gli appassionati da meritarsi un sito di fan; pensiamo ai sempre più attivi "clan" di videogiocatrici (citiamo ad esempio le Fragdolls e le PSM), troppo spesso simili più ad una versione farlocca delle Spice Girls o delle Winx che ad una vera e propria associazione sportiva. La donna quindi sembra più essere un "veicolo pubblicitario", piuttosto che una interprete attiva del panorama videoludico "serio".
    Pregiudizi? Maschilismo? Voglia di pensare male ad ogni costo? Può darsi, ma a pensar male spesso si fa centro.

    Fragdolls, quando il clan è donna

    In conclusione, il panorama è sicuramente complesso.
    Le donne hanno scoperto il videogioco, e il videogioco ha scoperto le donne. Il bicchiere potrebbe riempirsi fino all'orlo, in futuro, ma attualmente è e non può essere altro che un bicchiere mezzo vuoto: il mercato sta attualmente sfruttando non solo la voglia di intrattenimento facile del pubblico femminile, ma anche l'appeal che la donna esercita nei confronti del pubblico maschile.
    Uno sfruttamente doppio, insomma. Il rapporto tra donne e videogiochi un domani potrebbe maturare in un qualcosa di più complesso, ma oggi a mio parere è ancora ben lontano dall'essere un rapporto evoluto.

    Superenalotto: incredibile vincita di 5 cent a Varese

    Superenalotto - incredibile vincita a Varese: alcuni colleghi d'ufficio, giocando una quota (sulle 77 disponibili) da 12€ di un "sistemone" del superenalotto, hanno vinto la bella cifra di 5 centesimi (grazie ad un pirotecnico "3").

    Si preannunciano grossi festeggiamenti durante la pausa pranzo; probabilmente la vincita verrà investita, al self-service dell'Iper, in una ghiotta porzione di polenta da 5 cent.

    9.10.08

    Il colpo del secolo: rubati 170 quintali di tonno a Caronno Pertusella!

    Caronno Pertusella - Come riporta il sito Varesenews.it, nella notte tra il 7 e l'8 ottobre a Caronno Pertusella (VA) si è verificato un incredibile furto.

    170 quintali di tonno in scatola, o meglio l'autoarticolato sul quale erano caricati, sono stati fatti sparire nottetempo dal parcheggio di una ditta di trasporti dove il mezzo era stato parcheggiato dall'autista.
    Una bruttissima sorpresa, per il camionista: il valore totale del tonno rubato è infatti di circa 500.000€; non è comunque chiaro se il tonno rubato fosse dell'ottimo tonno sott'olio, o del deprecabile tonno al naturale.

    Ci auguriamo che questo increscioso fatto non si ripercuota sull'approvvigionamento di tonno in scatola sul territorio della provincia di Varese: andare al market sotto casa, e non trovare sugli scaffali le preziose scatolette del golosissimo pescione potrebbe scatenare scene di panico difficili da gestire.

    Blokus: quando il packshot fa la differenza

    Blokus Portable: Steambot Championship è un puzzle-game per PSP che dovrebbe uscire sul mercato verso metà ottobre; trattasi dell'adattamento videoludico del popolarissimo gioco da tavolo omonimo, uno dei maggiori successi del 2007 nel suo settore.

    Il gioco, curato da Majesco e pubblicato da Codemasters, riprende il set di regole originale e include sia Blokus per quattro giocatori, sia Blokus Duo (la variante a due giocatori), e sarà impreziosito da tutta una serie di personaggi tratti dalla popolarissima serie animata Steambot Chronicles.

    Sono sicuro che anche il pregevole packshot di Blokus Portable: Steambot Championship non tarderà a diventare popolarissimo, tra gli appassionati.

    Meglio ricordare un morto che dimenticare un vivo

    Mi son trovato a passare da un ricovero per anziani.
    E' una struttura per lunghe degenze, nella quale gli anziani vengono accuditi e sollecitati (per quanto possibile) a restare attivi sia nel fisico che nella mente; ci sono situazioni di tutti i tipi: si va dalle persone totalmente autosufficienti, che passeggiano tranquillamente per i corridoi della struttura, ai pazienti invalidi al 100%, che hanno bisogno di altre persone per muoversi e di una macchina per alimentarsi.

    Passeggiavo anche io per uno di quei corridoi.
    Tra il chiacchiericcio delle infermiere, all'improvviso ecco la voce di una donna. Ci metto alcuni istanti a capire da dove proviene: c'è un'anziana ferma su una sedia a rotelle, con la faccia rivolta al muro. Mi da le spalle. Non posso vedere bene, ma dalla posizione della testa direi che sta guardando a terra.

    La sua è una litania lamentosa continua. Inizia chiamando quello che capisco essere il nipote, e chiedendogli di dire al nonno che lei è qui, e di venire subito: e lo chiama, questo nipote che non c'è, una due tre volte.
    E poi ancora, e ancora. E ancora. E poco importa che non ci sia nessun nipote, lì vicino a lei, o che il nonno che lei invoca sia, probabilmente, morto da anni.

    Qualche istante di silenzio.
    Come un'esplosione, la donna inizia a chiamare a gran voce il nome di due, tre, quattro, cinque persone; un'elenco di nipoti che lei ripete instancabile per svariati minuti. Io resto immobile, quasi paralizzato, e mi guardo in giro come se da qualche angolo buio dovessero improvvisamente saltar fuori tutte queste misteriose persone che l'anziana sta chiamando. Ma non arriva nessuno.
    Non c'è nessuno. Lei è sola, nel suo delirare.

    Ancora silenzio, e poi il delirio lascia il posto ad un breve momento di lucidità.
    Un momento di lucidità che per me è una coltellata, non oso immaginare cosa sia per lei: in un sospiro, la donna dice che ha tanti nipoti, ma che nessuno di loro è capace di venire a trovarla. Sta parlando da sola, è una triste constatazione che fa a sé stessa, perchè semplicemente non c'è nessun altro essere umano a cui fare questa rivelazione.

    Mi allontano, e sto quasi piangendo.
    Mi muovo come al rallentatore in questo ricovero per anziani, in questa struttura protetta dove dal buio di ogni stanza (sono le 19:00, ed è per tutti ora di dormire) arrivano lamenti indescrivibili, respiri affannosi e pesanti, silenzio che prende alla gola.
    Sto quasi piangendo, ma non è solo commozione. E' paura.
    Paura di fare anche io, un giorno, la loro stessa fine: parcheggiati in qualche posto, accuditi come piante e tagliati fuori dal mondo. Senza nessuno ad allacciare ancora una volta i fili di quella che un tempo doveva essere una vita normale.

    No, non sia mai. E' un tempo che io non voglio vivere.
    Mentre affretto il passo, per scappare da quel luogo e lasciarmi alle spalle i pensieri cattivi, penso che preferirei morire, piuttosto che subire un destino simile. E che dovrei lasciare scritte le mie volontà, da qualche parte e in qualche modo, per ricordare al destino e agli uomini, semmai se ne dovesse presentare la necessità, che vorrei che mi lasciassero morire, piuttosto che trattenermi in un mondo fatto di silenzio, incapacità e solitudine. Lo vorrei per me, e per i parenti che lascerei.

    Perchè è meglio ricordare un morto, che dimenticare un vivo.

    8.10.08

    Il Decalogo del Perfetto Traditore: consigli per gli amici uomini

    Il gettonatissimo sito Tradimento.net (il sesso, in rete, va sempre di moda) pubblica il decalogo del perfetto traditore, "stilato dall'esperta Miriam Ponzi" (dell'agenzia investigativa Tom Ponzi).

    A quanto sembra il tradimento ora va di moda anche presso il pubblico femminile (la scoperta dell'acqua calda), e sono casalinghe e manager in gonnella a farla da padrone nella speciale classifica delle cornificatrici. Anche per le donne varrebbe il detto "occhio non vede, cuore non duole": la tesi infatti è che sia sempre meglio negare, negare e ancora negare, anche di fronte all'evidenza. Una tattica tipicamente maschile, si afferma, ma io lo nego fermamente. Lo nego, lo nego e lo nego.

    Comunque, il decalogo è ricco di spunti interessanti (si fa per dire). Vediamo i consigli dell'esperta per non farsi beccare con le mani in pasta (o con qualche altra parte del corpo in qualche altro...contenitore).
    E qualche mio corollario per i signori maschi.

    1 - Non cambiare le proprie abitudini e i propri orari. Non avere sbalzi d'umore. Tutto ciò suscita sospetti e richiede spiegazioni difficili.
    Errato: avere sbalzi d'umore è la condizione sine qua non della vita di coppia: provate voi a lasciar passare due giorni senza avere uno straccio di balzo d'umore e la vostra partner inizierà a tempestarvi di domande.

    2. Preferire il tradimento occasionale e con persone sconosciute per evitare di dare numeri di telefono ed essere rintracciati o ricattati.
    Errato: se già (cazzo) non devo cambiare le mie abitudini e i miei orari, chi me lo spiega come diavolo faccio a pucciare il biscotto ogni volta in una tazza differente?! E dove lo trovo il tempo?! Nono, tradite sempre la vostra partner con persone fidate: è più rapido, in tutti i sensi.

    3. Non utilizzare la carta di credito. L'arrivo dell'estratto conto può rivelare tracce di scappatelle.
    Errato...suvvia, basta farsi spedire l'estratto conto ad un indirizzo diverso da quello dell'abitazione comune. Possibilmente in un altro Stato. O continente.

    4. Utilizzare diverse schede telefoniche nel cellulare e ricordarsi di effettuare la sostituzione.
    Qui quasi ci siamo: però perchè mai dover cambiare ogni volta scheda? E se uno ha 5 amanti, come la mettiamo con il casino che ne verrebbe fuori? Molto meglio avere un telefono dedicato ad ogni amante, in modo da essere sempre raggiungibile in caso di...desiderio impellente.

    5. Tenere chiunque all'oscuro del tradimento resistendo alla tentazione di vantarsi con gli amici.
    Errato: sifonarsi più donne contemporaneamente e non potersene vantare con gli amici? E allora uno cosa la fa a fare tutta quella fatica?...

    6. Evitare i tradimenti maturati in ambito lavorativo.
    Errato, errato, errato: se (e daje) non devo cambiare le mie abitudini e i miei orari, è ovvio che diventa fondamentale ogni occasione di contatto sociale con la materia prima. E' una questione di organizzazione, insomma.

    7. Cancellare subito dal cellulare la chiamata fatta o ricevuta.
    Errato: vedi soluzione alternativa al punto 4 (utilizzare direttamente n cellulari per n amanti).

    8. Avere sempre in mente argomenti per depistare eventuali dubbi.
    Ehilà, finalmente una cosina interessante. In caso di dubbio aleggiante nell'aria (le donne il dubbio lo aleggiano nell'aria, prima di farlo deflagrare) siate sempre pronti ad anticipare la mossa della vostra partner tirando fuori una storia così noiosa, ma così noiosa che sarà lei a chiudere del tutto il discorso pur di concludere lì il trituramento di palle. Anzi, ovaie.

    9. Far credere al partner che ascolta la telefonata che dall'altra parte ci sia qualcuno che abbia sbagliato numero.
    Errato, o meglio inutile: è risaputo che le donne nel 90% dei casi non ascoltano mai quello che dice il loro uomo. E quando lo ascoltano (10% dei casi) non lo capiscono.

    10. Simulare una conversazione di lavoro e chiudere la telefonata dicendo che la linea era disturbata.
    Inutile, vedi punto 9: le donne non ascoltano mai l'uomo...

    ...e dopo aver scritto questo post spero anche che non lo leggano.

    L'attesissimo "Hello Kitty Online" scaricabile da oggi (ore 22:00 eastern standard time)

    Age of Conan? Warhammer Online?
    Niente di tutto questo: il vero avversario per il campione World of Warcraft arriverà oggi, alle ore 22:00 estern standard time, e si chiama "Hello Kitty Online".

    Ancora poche ore e potremo scaricare sul nostro piccì il client del gioco di ruolo online con protagonista la mitica Kitty. Non vediamo l'ora.

    7.10.08

    Discorsi da uomini - 2

    Ge scrive:
    che gnocca
    me la vedo bene in guepiere di pizzo nero

    Ba scrive:
    da trombata in mezzo agli scorpioni ehehe

    Ge scrive:
    mmm
    anche la tua immagine direi che rende l'idea
    :D

    Ubisoft ci mette Passione

    Ubisoft ci mette Passione. Nei videogiochi, dico. Dai, parlo della serie "Giulia Passione".

    Insomma, se ancora non avete capito a cosa mi sto riferendo, probabilmente o vivete su Marte, oppure non siete una giovane teenager proprietaria di Nintendo DS (cosa molto, molto probabile): "Giulia Passione" è infatti la serie di casual games per Nintendo DS (con qualche sporadica apparizione su PC) dedicati alle ragazzine.

    Numerosi i titoli che sono già usciti sul mercato o che usciranno prossimamente: "Giulia Passione cucina", "Giulia Passione veterinaria allo zoo", "Giulia Passione stilista", "Giulia Passione baby sitter", "Giulia Passione veterinaria", "Giulia Passione veterinaria in Australia", "Giulia Passione pattinaggio", "Giulia Passione pop star", "Giulia Passione amiche e segreti" (sviluppato da Ubisoft Milano), "Giulia Passione maestra", "Giulia Passione baby club", "Giulia Passione danza moderna", "Giulia Passione top model", "Giulia Passione equitazione", "Giulia Passione avventure nella prateria", "Giulia Passione clinica veterinaria 2008", "Giulia Passione arredatrice".
    Un elenco impressionante.

    E non è finita qui, perchè prossimamente vedremo sugli scaffali dei negozi: "Giulia Passione sfilate" (per Nintendo Wii), probabilmente un gira la moda in chiave Giula; "Giulia Passione matrimonio da sogno" (DS), dove nei panni di una organizzatrice di matrimoni la giocatrice dovrà impegnarsi per creare il matrimonio perfetto; infini, in "Giulia Passione ginnastica" (DS) ci si dovrà prevedibilmente allenare in tutte le discipline della ginnastica (parallele, trave, trampolino...) per arrivare alle Olimpiadi e vincere la medaglia d'oro.

    Che dire? Ubisoft ha sicuramente trovato un filone duro ad esaurirsi: speriamo solo che in futuro non vengano pubblicati anche un "Giulia Passione bracconiere" o un "Giulia Passione pugilato".

    Messaggio ingannevole

    Magari è solo pubblicità ingannevole, magari è un fotomontaggio...però ditemi dov'è questo posto.
    Subito.
    Voglio saperlo.
    Related Posts with Thumbnails
    Si è verificato un errore nel gadget