30.5.08

...ciao

Ciao ne'.

E così, alla fine, ti sei levato dalle balle anche tu...son giorni che penso alle parole giuste per nobilitare questo tristo commiato (sisi, tristo: non è un errore di grammatica), e all'alba delle 0re 18:00 di venerdì 30 maggio 2008 son giunto alla conclusione che non ci sia nessun discorso particolare da inventarsi.

Le parole giuste già ci sono, e sono le solite.
Sono le solite, e restano le solite, perchè...be', mi pare ovvio: le cose cambiano più spesso di quanto non cambino le persone. Non ci son parole nuove da inventare perchè non c'è bisogno di nuove parole per descrivere un'amicizia ed una comugnone di intenti che resta comunque tale e quale a prima.
E' quindi con le solite parole che ti saluto:

Non ci vediamo lunedì

ma soprattutto, permettimelo, voglio salutarti con un cordiale, emozionato, affettuoso, sonoro:

SUUUCA!...

il tuo amico Sempavor

La Ragazza del Videogiocatore - RDV

De, non si offendano mogli, fidanzate, ragazze, amiche, morose, amanti & compagnia assortita, ma dopo lunga e dura ricerca il nostro team di esperti (esperti di videogiochi e di ormoni) sono giunti ad una conclusione.

La Ragazza del Videogiocatore (RDV) esiste ed è ritratta nella foto sottostante.

Solo un suggerimento, perchè anche la perfezione è migliorabile: per la prossima incarnazione della RDV sarebbe opportuno scegliere, a rappresentazione somma della libido videoludica, i giochi...chessò...del Nintendo DS.

La Ragazza del Videogiocatore (RDV)

29.5.08

Fanbit, scarica la puntata del 23 maggio 2008

Scarica la puntata del 23 maggio 2008

Fanbit - Il digitale in pillole
venerdì, 21:30/22:30
Radio Missione Francescana
FM 105.30 da Varese sino a Busto
FM 91.45 tra Laveno e Sesto C.
FM 90.00 tra Laveno e Canonica
FM 89.50 tra Laveno a Luino
FM 88.50 in Val Ceresio
FM 91.70 a Varese
FM 107.95 a nord di Varese
FM 91.50 Porto Ceresio

28.5.08

Tecnologia: sei pronto ad acquistare la tua Caterina-robot?

Come riporta il sempre puntuale sito PuntoInformatico, la ditta Al Robotics sta per commercializzare un nuovo, incredibile modello di donna-robot: la Perfect-woman (questo l'evocativo nome scelto dai produttori) non sarà solamente solerte nel fare la spesa, nel riordinare casa e nel lavare i piatti (come la celeberrima donna-robot Caterina, protagonista del film "Io e Caterina" con Alberto Sordi), ma sarà anche terribilmente gnocca (...e anche intelligente, ma diciamocelo: chissenefrega del cervello!!!).

Il sito dedicato alla meraviglia tecnologica che stravolgerà la vita di noi maschi è Perfect-woman.com. Questo strabiliante miracolo della modernità, a quanto pare, sarà in vendita a partire dal 14 giugno prossimo: siete pronti a comprare la vostra Caterina-robot???

22.5.08

Sei un Vero Varesino se...


Ricevo, e pubblico con grande gioia, questa pregevole email...
Thanks to Junior


Sei un Vero Varesino se...

-Quando vai in pizzeria con gli amici, si paga alla romana, ma bisogna divedere fino all'ultimo cent
-Metti l'articolo davanti ai nomi
-Sai cos'è il bruscit
-Trovi sempre parcheggio all'Aci in piazza ragazzi del 99
-Hai mai fatto una grigliata alla Schiranna
-D'estate, quando puoi, vai al lago di Monate
-Vai al Tenente
-Se hai mai preso una pizza gigante alla Motta
-Sai cos'è il Golden Egg...
-... e ordini Elbrus o Palmito
-Non sopporti il caldo
-Sei stato all'Iper di Belforte nel periodo Natalizio
-Conosci Rosty&frosty
-Prendi 1000 euro al mese e li cremi tutti
-Hai mai preso la pizza alla Sfiziosa a domicilio
-Se almeno una volta hai visto la Serie B da Carlo
-Almeno una volta nella tua vita sei stato allo Scotsman
-Se conosci i personaggi di Match Point di Viale Borri
-Hai mai scroccato una paglia
-Almeno una volta nella tua vita sei stato al Palazzetto
-Sei mai uscito 'pari' da una agenzia ippica
-Studi a Milano, però fai il pendolare perché non vuoi trasferirti
-Eri entusiasta delle Corti, e ora non ci vai più perché non c'è nulla
-Eviti Piazza delle Repubblica
-Quando passi davanti alla vetrina di Skipper, ammetti che ha bella roba
-Al Tenente prendi il mojito
-Ti piace la Svizzera, ma odi i ticinesi
-Odi Cantù
-Porti i pantaloni a vita bassa per far vedere i Boxer griffati
-Se hai mai fatto un pieno di benzina all'Agip del Sam
-Fai l'aperitivo al Biffi
-Se vai al Cavalca, fai l'aperitivo al Cavallotti, vai all'ippodromo e concludi la serata al Maneggio!
-Sei mai stato al Bingo
-Almeno un paio di volte nell vita, sei stato al ristorante messicano a Masnago
-Se il Venerdi notte vai dal Panettiere
-Ti scoccia che abbiano tolto il McDonald vicino al cinema Politeama, anche se ce n'è uno 100 metri dopo
-Ogni tanto vai a Fox Town
-Alle medie andavi o alla Dante, dai salesiani, alla Vidoletti o all'Anna Frank
-Sai chi è Raffo
-Prendi il Kebab tutto tranne cipolla
-Vai a Messa solo a Natale
-Hai giocato almeno una volta ai campetti di via Crispi
-Sai che il Garibaldino è a metà del corso
-Apprezzi i circolini di Casbeno e di Bosto
-Quando arriva il Luna Park, dici: 'ecco,adesso piove!'
-Quando sei con gente di altre città, affermi con orgoglio che i Fichi d'India sono tuoi concittadini
-Quando vai fuori dalla Lombardia subito dopo l'aver detto 'Sono di Varese' aggiungi 'Vicino Milano'
-Se hai mai spiato le coppiette nel parcheggio dell'A.S.L.
-Di cognome ti chiami Macchi, Brusa, Gandini, Mentasti...
-Conosci tutti
-Se hai mai fatto il solito giro serale
-Hai almeno 3 amici pieni di soldi
-Se conosci mille e mille
-Prendi il gelato all'Argentina
-Ogni tanto vai in Svizzera e vai al Casino' e limitrofi.....
-Sai che i giardini pubblici di Varese sono i più belli d'Italia...
-...e ci vai a limonare
-Dai del contadino a quelli della provincia, ma ti senti spesso contadino a tua volta in mezzo ai milanesi
-Almeno una volta nella vita sei stato al golf di Luvinate
-Da piccolo, giocavi a nascondino al buio
-Sei convinto che a basket, Varese è sempre stata la più forte
-Al mare tendi a scottarti
-Hai mai partecipato ad un torneo serale di poker
-D'inverno, partecipi a tornei di Iss Pro lunghi tutta la notte, perché 'Tanto in giro non c'è nessuno'
-Ti lamenti sempre della tua città, ma tutti i venerdì e i sabato sera sei in centro

-Dopo avere letto questa mail, la inoltrerai agli altri varesini come te

21.5.08

Il Codacons chiede il sequestro di Grand Theft Auto IV

Un comunicato stampa diramato ieri dal Codacons annuncia un esposto (del Codacons stesso) a 104 procure della Repubblica per chiedere il sequestro di Grand Theft Auto IV.

Le ragioni?

Incredibili: dalle statistiche pubblicate da "autorevoli giornali specializzati nel settore ludico" risulterebbe che i videogiochi vengono utilizzati nel 78% dei casi da minorenni, e quindi il fatto che ci sia in circolazione un videogioco come Grand Theft Auto IV (che, ricordiamolo, ha un rating PEGI di 18+) sarebbe un pericolo per questo 78% di videogiocatori minorenni.

Qualche piccolo commento su questa discutibile presa di posizione del Codacons.

Il Codacons, riferendosi al fantomatico 78% di videogiocatori minorenni, parla di "autorevoli giornali specializzati nel settore ludico": sarebbe possibile sapere quali, di grazia? Ritengo che citare le proprie fonti, in casi simili, sia una cosa obbligatoria.
Per parte mia mi pregio di citare due fonti a caso, ovvero il Corriere della Sera: "A livello di età, la media del videogiocatore è di 28 anni e il 57% è tra i 18 e i 44 anni" (articolo del 2006; il Corsera citava il rapporto annuale 2006 dell'AESVI, Associazione Editori Software Videoludico). Se la matematica non è una opinione, se il 57% del pubblico videogiocante ha tra i 18 e i 44 anni, la vedo dura che i minorenni arrivino a toccare punte del 78%.

Ancora l'AESVI, dal suo rapporto annuale 2007: "Per quanto concerne la classificazione dei videogiochi per fascia d'età, è interessante notare che più dell'80% dei videogiochi venduti nel mercato italiano appartengono alle classificazioni PEGI 3+, 7+ e 12+ (...) I videogiochi destinati ad un pubblico adulto (PEGI 18+) costituiscono solo il 4% delle vendite".
4% delle vendite?! E come è possibile che il 78% del pubblico videogiocante (che, secondo il Codacons, è costituito da minorenni) possa giocare con titoli che costituiscono appena il 4% del venduto? Qualcuno al Codacons riesce a spiegarmelo?

Ultimo commento, prima di citare integralmente il comunicato stampa del Codacons.
Se anche fosse vero che il 78% del pubblico videogiocante è minorenne, se anche fosse vero che questo 78% di pubblico videogiocante minorenne gioca con prodotti PEGI 18+...mi chiedo: ma i genitori di questo 78% di minorenni che giocano con videogiochi PEGI 18+, dove stanno?
A fare esposti alle procure della Repubblica?!

comunicato stampa

VIDEOGIOCHI: IL CODACONS CHIEDE IL SEQUESTRO DI GRAND THEFT AUTO IV
PERICOLOSO E DISEDUCATIVO, PRESENTATO ESPOSTO A 104 PROCURE DELLA REPUBBLICA DI TUTTA ITALIA
IPOTIZZATO IL REATO DI ISTIGAZIONE A DELINQUERE

Nuova iniziativa legale del Codacons contro i videogiochi violenti e diseducativi e a tutela dei minori. Come noto in questi giorni in Italia è stato messo in vendita il gioco Grand Theft Auto IV, che negli Stati Uniti ha stabilito numerosi record di vendite.
In particolare, questo videogioco consente ai giocatori di calarsi in un personaggio che deve sviluppare una carriera nel mondo criminale di una città, Liberty City, che riproduce fedelmente New York. Già solamente l’oggetto della missione principale del gioco, quello di diventare un capo clan mafioso, potrebbe suscitare qualche perplessità, ma ciò che lascia veramente strabiliati sono i metodi che i programmatori hanno messo a disposizione dei giocatori per raggiungere lo scopo prefissato.
Infatti, utilizzando il videogame, ci si rende immediatamente conto che lo stesso altro non è che un susseguirsi di atrocità e di scene scioccanti, con il rischio di creare un pericoloso indotto psicologico in coloro che giocano. Nello specifico – spiega il Codacons - si assiste a stupri, omicidi, pestaggi, prostituzione, ecc., il tutto senza soluzione di continuità. Appare chiaro come tale martellante messaggio possa creare degli effetti nella psiche dei giocatori. Tale rischio, peraltro, è stato evidenziato anche dagli stessi produttori del gioco i quali, sulla confezione, hanno apposto il marchio PEGI che sconsiglia Grand Theft Auto IV ai minori di 18 anni, evidenziando come all’interno del videogame vi siano scene di violenza, sessualmente esplicite ed un linguaggio decisamente volgare.
Nonostante questo divieto, dalle statistiche pubblicate da autorevoli giornali specializzati nel settore ludico emerge la circostanza che il 78% di coloro che utilizzano videogame sono minorenni, categoria che certamente risulta maggiormente influenzabile rispetto alla tipologia di messaggi contenuti in questi videogame.
L’associazione ha presentato quindi un esposto a 104 Procure della Repubblica di tutta Italia, in cui si chiede di aprire indagini alla luce del possibile reato di Istigazione a delinquere (art. 414 c.p). “Questa fattispecie – spiega il Presidente Carlo Rienzi - consiste in un reato di mero pericolo che si configura ogni qualvolta un comportamento, uno scritto o una dichiarazione (intesi in senso lato) possano indurre una persona a commettere un delitto o istigandolo direttamente ovvero agevolandole la commissione affievolendo i freni inibitori. Per tale motivo – conclude Rienzi – abbiamo anche chiesto alle Procure di valutare la necessità di sequestrare il videogioco in questione in tutta Italia, a tutela della salute mentale dei minori”.

20.5.08

Come ti smonto certa satira di sinistra

Certa satira di sinistra è estremamente facile da smontare: fondata su una concezione elitaria ed oserei dire borghese (si, borghese) della cultura, questa satira si concentra, al limite dell'ossessione, sui grandi mali della destra storica e contemporanea; con ciò, è facile dire come tale satira finisca spesso e volentieri per lavorare su stereotipi.

Certa satira di sinistra tende a compiacersi dell'approvazione della massa (e poi dicono che è la religione l'oppio dei popoli...), veicolando con prepotenza l'unico tema che le sia effettivamente possibile portare ad esempio della propria vocazione: la critica (come detto, stereotipata) del "grande nemico di destra".
La massa sinistroide, che tanto ama questa tipologia di satira, è pertanto sempre pronta a sorridere dei lazzi e degli sberleffi rivolti contro chi, invece, delle idee proprie le ha; diciamocelo, oggi va di gran moda prendersela contro la destra, contro Berlusconi e contro i razzisti (?) della Lega: sono obiettivi sensibili, portatori di grandi consensi e di un gran numero di click.

A questa satira di sinistra capita, però, di imbattersi in chi non solo ha le capacità dialettiche per smontare pezzo per pezzo i suoi facili stereotipi, ma ha anche il tempo e la voglia di fare -perchè no- della sana polemica. Si sa, in fondo, che noi uomini di destra (anche se a volte la laurea l'abbiamo rubata) amiamo il sano confronto dialettico con chi non la pensa alla nostra stessa maniera.
Ecco però che, proprio nel momento dell'impatto con il "diverso", questa certa satira di sinistra finisce per fare l'unica cosa che le è effettivamente possibile fare: essendo fondata soltanto sulle critiche al pensiero altrui (questo non va bene, questa è una ballerina, questo è razzista, quest'altro è fascista), questa certa satira di sinistra si ritira dal confronto.
E lo fa con la boria di chi, nell'interlocutore, vede il povero iNIorante che non ha studiato, che parla per slogan, che dovrebbe riflettere maggiormente su quel senso della vita che -ahimè- certa satira di sinistra ritiene di aver inteso nella sua accezione più pura.

Certa satira di sinistra è estremamente facile da smontare: lo fa da sola, lo fa da anni, lo fa tutte le volte che scende in piazza (o scrive su un blog) per manifestare il suo essere sempre, ostinatamente, perennemente contro.

19.5.08

Quel bel cipiglio dei ragazzi di sinistra

Ah, il bel cipiglio (autolesionista) dei giovani ragazzi di sinistra...di quelli che "voglio il Granducato di Toscana", di quelli che "al governo ci sono nani e ballerine", di quelli che "ah siete tutti fascisti e razzisti", di quelli che "tappiamoci il naso, che il berlusca è tornato".

Ah, il bel cipiglio: quell'andare sempre e solo contro, sempre e solo VS qualcun altro, fino al risvegliarsi un brutto giorno, al governo, senza saper bene cosa fare.

Va la', che alla sinistra va solo bene che ci sia la destra.

Alegher, ragazzi dal bel cipiglio, che per i prossimi 5 anni vi daremo modo di fare l'unica cosa che vi viene davvero bene: criticare il lavoro degli altri.

Frati cappuccini e politici in campo all’ombra del convento

Comunicato stampa di Radio Missione Francescana:


Sabato 24 maggio incontro amichevole di calcio
organizzato da Radio Missione Francescana


Un’occasione di incontro, una sfida sul terreno dell’amicizia.

Sabato prossimo, 24 maggio, con fischio d’inizio alle ore 15, il campo all’aperto del Convento dei Frati Cappuccini, in viale Borri 109, ospiterà un singolare evento sportivo: l’incontro di calcio tra la Selezione dei Frati Cappuccini e una formazione mista con esponenti politici e amici di Radio Missione Francescana.

L’amichevole, organizzata dall’emittente radiofonica, si svolgerà in una cornice di pubblico che avrà libero accesso all’area del convento.

Capitano della Selezione dei religiosi sarà padre Gianni Landini, che nella propria carriera sportiva annovera più stagioni con la maglia della Solbiatese.

Tra i politici, corroborati da una pattuglia di ex biancorossi con Antonio Criscimanni, Moreno Ferrario e Silvio Papini e dal Procuratore della Repubblica Maurizio Grigo, scenderanno in campo il parlamentare del Partito democratico Daniele Marantelli, l’assessore regionale Raffaele Cattaneo, l’assessore provinciale Carlo Baroni, il sindaco di Varese Attilio Fontana e il presidente della Commissione Sport di Palazzo Estense Marco Caccianiga.

L’incontro sarà diretto dal presidente del Varese Calcio Peo Maroso e sarà commentato in diretta sulle frequenze di Radio Missione Francescana 105.3 dal giornalista Roberto Bof, caporedattore dei servizi sportivi dell’emittente televisiva Rete 55.


Cordiali saluti,
Padre Gianni Terruzzi e Carlo Chiodi

18.5.08

Inter Campione d'Italia

Inter Campione d'Italia
Inter Campione d'Italia
Inter Campione d'Italia

E ora che gli invidiosi ci provino, a contestarlo, questo scudetto.

17.5.08

Fanbit, scarica la puntata del 16 maggio 2008

Scarica la puntata del 16 maggio 2008

Fanbit - Il digitale in pillole
venerdì, 21:30/22:30
Radio Missione Francescana
FM 105.30 da Varese sino a Busto
FM 91.45 tra Laveno e Sesto C.
FM 90.00 tra Laveno e Canonica
FM 89.50 tra Laveno a Luino
FM 88.50 in Val Ceresio
FM 91.70 a Varese
FM 107.95 a nord di Varese
FM 91.50 Porto Ceresio

Le Quattro Scimmiette: non vedo, non sento, non parlo, non...

Che sia maledetta la quarta scimmietta.

(...battuto sul tempo da Loco)

16.5.08

Amore Vero

AMORE VERO

15.5.08

I bei proverbi di una volta

Piove, governo ombra ladro.

Il metodo Travaglio: chi cojo cojo...

La polemica su Marco Travaglio non accenna a placarsi.
Un interessante articolo pubblicato ieri su Repubblica.it, a firma Giuseppe D'Avanzo, è a mio parere veramente istruttivo sul bailamme mediatico scatenato dalle parole del buon Travaglio.

Il titolo dell'articolo è "Non sempre i fatti sono la realtà", e non posso esimermi dal citarne i passaggi fondamentali.

"Che cos'è un "fatto", dunque? Un "fatto" ci indica sempre una verità? O l'apparente evidenza di un "fatto" ci deve rendere guardinghi, più prudenti perché può indurci in errore? Non è questo l'esercizio indispensabile del giornalismo che, "piantato nel mezzo delle libere istituzioni", le può corrompere o, al contrario, proteggere? Ancora oggi Travaglio ("Io racconto solo fatti") si confonde e confonde i suoi lettori."
Secondo D'Avanzo, Marco Travaglio utilizza un "...comodo, stortissimo espediente. Si disinteressa del "vero" e del "falso". Afferra un "fatto" controverso (ne è consapevole, perché non è fesso). Con la complicità della potenza della tv - e dell'impotenza della Rai, di un inerme Fazio - lo getta in faccia agli spettatori lasciandosi dietro una secrezione velenosa...".

Ed eccoci alla parte più significativa del lungo articolo: "Discutiamo di questo metodo, cari lettori. Del "metodo Travaglio" e delle "agenzie del risentimento". Di una pratica giornalistica che, con "fatti" ambigui e dubbi, manipola cinicamente il lettore/spettatore. Ne alimenta la collera. Ne distorce la giustificatissima rabbia per la malapolitica. E' un paradigma professionale che, sulla spinta di motivazioni esclusivamente commerciali (non civiche, non professionali, non politiche), può distruggere chiunque abbia la sventura di essere scelto come target (gli obiettivi vengono scelti con cura tra i più esposti, a destra come a sinistra). Farò un esempio che renderà, forse, più chiaro quanto può essere letale questo metodo."

E che esempio, aggiungo io! Ecco il fatto, raccontato nei dettagli:
"8 agosto del 2002. Marco telefona a Pippo. Gli chiede di occuparsi dei "cuscini". Marco e Pippo sono in vacanza insieme, concludono per approssimazione gli investigatori di Palermo. Che, durante le indagini, trovano un'ambigua conferma di quella villeggiatura comune. Prova maligna perché intenzionale e non indipendente. Fonte, l'avvocato di Michele Aiello. Il legale dice di aver saputo dal suo assistito che, su richiesta di Pippo, Aiello ha pagato l'albergo a Marco. Forse, dicono gli investigatori, un residence nei dintorni di Trabia.

Michele Aiello, ingegnere, fortunato impresario della sanità siciliana, protetto dal governatore Totò Cuffaro (che, per averlo aiutato, beccherà 5 anni in primo grado), è stato condannato a 14 anni per associazione a delinquere di stampo mafioso. Pippo è Giuseppe Ciuro, sottufficiale di polizia giudiziaria, condannato a 4 anni e 6 mesi per aver favorito Michele Aiello e aver rivelato segreti d'ufficio utili a favorire la latitanza di Bernardo Provenzano. Marco è Marco Travaglio."
Per fortuna Giuseppe D'Avanzo non applica anche a questo "caso" il metodo-Travaglio: "Ditemi ora chi può essere tanto grossolano o vile da attribuire all'integrità di Marco Travaglio un'ombra, una colpa, addirittura un accordo fraudolento con il mafioso e il suo complice? Davvero qualcuno, tra i suoi fiduciosi lettori o tra i suoi antipatizzanti, può credere che Travaglio debba delle spiegazioni soltanto perché ha avuto la malasorte di farsi piacere un tipo (Giuseppe Ciuro) che soltanto dopo si scoprirà essere un infedele manutengolo?

Nessuno, che sia in buona fede, può farlo."

Ecco, proprio questo è il punto: la buona fede. La conclusione di D'Avanzo fa riflettere, e andrebbe scolpita a caratteri cubitali in un bel blocco di marmo: anche Travaglio può essere travolto dal "metodo Travaglio".
Andatevi a leggere l'articolo, perchè merita.
(UPDATE) Prime rezioni all'articolo di D'Avanzo. Segnalo questo incredibile articolo su Libero. Incredibile perchè, a leggerlo, ci si chiede se l'autore abbia letto il pezzo di D'Avanzo. Ci meritiamo davvero, in Italia, questo modo di fare (dis)informazione???

Rifletto TV: sito sottoposto a sequestro...


Ecco quello che vi troverete di fronte calibrando i vostri browser sul sito RiflettoTV.it: nella giornata di ieri la Guardia di Finanza ha provveduto a mettere sotto sequestro il sito, nel quale era possibile visionare gratuitamente in streaming numerosi films, documentari, informazioni, eccetera.
La pacchia dei film gratis non poteva durare, come in tempi non sospetti il buon Loco aveva pronosticato...

14.5.08

Postal: il nuovo film di Uwe Boll arriva nelle sale il 13 giugno

Postal, il nuovo spettacolare film di quel geniaccio di Uwe Boll (regista tedesco amatissimo dai videogiocatori di tutto il mondo), arriverà nelle sale italiane il 13 giugno prossimo; One Movie, la società di distribuzione, ha saggiamente deciso di evitare qui in Italia il rischioso confronto con l'ultima fatica di Indiana Jones (Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo).
Il buon Uwe, invece, ha confermato l'uscita contemporanea dei due film, perlomeno negli USA: staremo a vedere se Zack Ward, protagonista di Postal, saprà essere all'altezza del sempre ben conservato Harrison Ford, alias Indiana Jones...

Quiz della settimana: indovina il videogioco


Da quale videogioco è tratto lo screenshot soprastante?

a-Aliens: Colonial Marines

b-I PornoMostri da Combattimento

c-Incontri Ravvicinati Bagnati

La soluzione, prossimamente, su Fanbit.it!

13.5.08

Age of Conan: Hyborian Adventure - in arrivo il 23 maggio


Age of Conan: Hyborian Adventure, il gioco di ruolo online ambientato nell'universo creato da Robert E. Howard nel 1932, è pronto ad aprire le porte sul mondo di Hyboria: la data di uscita del gioco, il 23 maggio, si avvicina infatti a grandi passi.

Un milione di giocatori ha preso parte alla fase di beta-testing del gioco, sicuramente il mmorpg graficamente più avanzato che sia attualmente in vista; il guanto di sfida ai 10 milioni e passa di utenti (paganti) di World of Warcraft è lanciato: riuscirà Conan il Cimmero a vincere la sfida con orchi & co. di mamma Blizzard? Le premesse sono buone, e Age of Conan: Hyborian Adventure si farà attendere ancora per poco tempo: scopriremo tutto il 23 maggio.

Nel frattempo, se vi siete persi questa informazione fondamentale, eccovi un breve riassunto dei requisiti di sistema di Age of Conan: Hyborian Adventure:

Required:
OS: Windows Vista/XP
Processor: 3GHz Pentium IV
RAM: 1GB RAM
Video Card: Shader Model 2.0 and 128MB RAM: NVIDIA GeForce 5800 or ATI 9800

Recommended:
Processor: Intel Core 2 Duo 2.4 GHz (E6600) or better
Video Card: NVIDIA GeForce 7950GX2 or better
RAM: 2GB or more

Enhanced for:
DirectX 10, 64-bit processors, multi-core Supports, Parental Controls on Windows Vista

...e tremate: i Pitti stano arrivando!

Codename Panzers: Cold War in ritardo

Uscita rinviata per Codename Panzers: Cold War: il nuovo capitolo della saga Panzers, ambientato a 'sto giro nel sempre piacevole periodo della guerra fredda, inzialmente atteso per il 9 maggio scorso, arrivera' invece sugli scaffali il 26 settembre prossimo. La speranza e' che StormRegion rifinisca per bene il lavoro, consegnandoci l'ennesimo capolavoro di videogioco. Quindi, se ancora vagate per i negozi di videogiochi alla ricerca di questo nuovo, interessante strategico in tempo reale, fermate la vostra ricerca e tornate a casa: da qui a settembre avrete sicuramente tempo di divertirvi altrimenti... Se invece proprio non potete fare a meno di pensare alle truculente battaglie che vi aspettano in Codename Panzers: Cold War, ecco per voi un breve riassunto di quelle che saranno le caratteristiche principali del gioco:


  • Strategico in tempo reale, con unita' da combattimento personalizzabili e upgradabili nel corso del gioco!

  • Storia alternativa: la Guerra Fredda esplode davvero e vede il giocatore combattere nei panni degli Alleati o dei Sovietici

  • Nuovo motore grafico Gepard 3, per grafica ed effetti realistici: il giorno e la notte e le condizioni meteo sono perfettamente riprodotte ed influenzano il gameplay e lo stile di gioco

  • Gli edifici non hanno soltanto una funzione scenografica, ma possono essere occupati o abbattuti in modo tale da fornire vantaggi tattici come una maggiore copertura o il rallentamento delle truppe nemiche.

  • Simulazione dettagliata del mondo di gioco: ogni unita' possiede la propria AI e reagisce alle azioni del giocatore in modo unico

  • Titolo longevo: campagna single player con 18 missioni, 20 mappe multiplayer e 3 modalita' di gioco: Domination, Cooperative e Team Match Diciamocelo: tanta roba.

    (UPDATE, 09/09/08): l'uscita del gioco Codename Panzers: Cold War è stata ulteriormente rimandata; niente scaffali da assaltare, dunque, questo fine mese. Il gioco dovrebbe uscire nei primi mesi del 2009.

  • Enemy Territory: Quake Wars - come ti promuovo il gioco



    Sul sito Stroyent.com potrete trovare una serie di pregevoli filmati e di simpatici contenuti che vi presenteranno nel migliore dei modi le qualità "nutrizionali" dello Stroyent, la fonte di nutrimento (e di munizioni) preferita dai nostri amici Strogg, i cattivoni di Enemy Territory: Quake Wars.

    Cosa c'è di meglio, nel bel mezzo della battaglia, di una bella dose di vero succo di essere umano? Divertentissimo poi il filmato che racconta della P.D. ("projectile dysfunction"), con un povero Strogg alle prese con un'arma che non ne vuole sapere di funzionare a dovere...

    A scanso di equivoci, e per evitare l'ennesima crociata dei benpensanti (hai visto mai che qualcuno prenda sul serio la faccenda, e si scagli contro l'immorale commercializzazione del "vero succo di essere umano"...), chiariamo che trattasi di un simpatico modo per lanciare lo sparatutto online Enemy Territory: Quake Wars, già visto su PC e in arrivo il 30 maggio prossimo su Xbox 360 e Playstation 3.
    Di carne al fuoco ce n'è tanta, stiamo a vedere...

    ps: ovviamente, trattasi di carne umana. Sono Strogg inside, oggi.

    11.5.08

    Race Driver GRID: disponibile la demo

    Collegatevi immediatamente a questo indirizzo: è finalmente disponibile la demo dell'atteso Race Driver GRID, nuovo gioco di guida prodotto da Codemasters. Scaricate, installate, e giocate: inizierete a contare i giorni che vi separano dall'uscita nei negozi del gioco.

    La saga di Race Driver trova nuova linfa, dopo il deludente terzo capitolo della serie "Toca Race Driver"; ragazzi, se i giochi di guida sono la vostra passione, non perdete tempo: Race Driver GRID pare proprio avere le carte in regola per "spaccare".
    Grafica fe-no-me-na-le, dettagli a profusione, grande fisicità delle vetture, ottima sensazione di velocità...e un sistema di replay che, da solo, vale veramente il prezzo del biglietto.

    La data di uscita di Race Driver GRID è stata fissata al 30 maggio su PC, Nintendo DS e Xbox360; gli utenti PS3, invece, dovranno aspettare fino al 25 luglio. Vi lascio con qualche immagine in-game, giusto per farvi rosicare un po' (...il vostro pc è altrettanto performante del mio?).







    Codemasters acquisisce la licenza F1

    Si aprono prospettive interessanti per tutti gli appassionati di Formula 1: dopo l'era Sony, durante la quale i videogiochi su licenza F1 erano rimasti "confinati" proprio alle piattaforme Sony, le sempre maggiori richieste economiche di Mr. Bernie Ecclestone hanno finito per provocare un cambio di titolare.
    Dall'anno prossimo, infatti, sarà Codemasters a sviluppare i giochi basati sulla appetitosa licenza: attendiamoci quindi lo sbarco della Formula 1 su tutte le piattaforme di gioco esistenti; il ritorno del circus su PC sembra, quindi, molto vicino...

    Fanbit, scarica la puntata del 9 maggio 2008

    Scarica la puntata del 9 maggio 2008

    Fanbit - Il digitale in pillole
    venerdì, 21:30/22:30
    Radio Missione Francescana
    FM 105.30 da Varese sino a Busto
    FM 91.45 tra Laveno e Sesto C.
    FM 90.00 tra Laveno e Canonica
    FM 89.50 tra Laveno a Luino
    FM 88.50 in Val Ceresio
    FM 91.70 a Varese
    FM 107.95 a nord di Varese
    FM 91.50 Porto Ceresio

    9.5.08

    E' arrivato!


    Questa notte (00:20) è arrivato - un po' in ritardo, ne'- Pietro.
    Congratulazioni ai genitori, e soprattutto...forza e coraggio!!!

    6.5.08

    Fanbit, scarica la puntata del 2 maggio 2008

    Scarica la puntata del 2 maggio 2008

    Fanbit - Il digitale in pillole
    venerdì, 21:30/22:30
    Radio Missione Francescana
    FM 105.30 da Varese sino a Busto
    FM 91.45 tra Laveno e Sesto C.
    FM 90.00 tra Laveno e Canonica
    FM 89.50 tra Laveno a Luino
    FM 88.50 in Val Ceresio
    FM 91.70 a Varese
    FM 107.95 a nord di Varese
    FM 91.50 Porto Ceresio

    Anche Fiorello contro Grand Theft Auto IV...

    Durante la puntata odierna di "Viva Radio2", il noto programma radiofonico condotto da Fiorello (e Baldini), è andato in onda il consueto "tiro al piccione" che tanto di moda va ultimamente sulle televisioni e sulle radio italiche.
    Il bersaglio? Ma sua maestà Grand Theft Auto IV, ovviamente...

    Fiorello parla di un gioco che andrebbe ritirato immediatamente dagli scaffali, un gioco violento e nel quale si devono commettere crimini (per accumulare punti) e nel quale è possibile anzi consigliabile sparare contro le forze dell'ordine; a dimostrazione del fatto che gli autori di "Viva Radio2" hanno comunque svolto un lavoro di documentazione migliore rispetto a quanto fatto dai giornalisti del TG1 qualche tempo fa, Fiorello dimostra di sapere che il gioco è vietato ai minori di anni 18, salvo aggiungere che un prodotto del genere sia (a suo insindacabile giudizio) inadatto anche ai maggiorenni.
    Se tanto mi da tanto mi viene da chiedere, e lo faccio con un brivido di terrore che mi torce le budella, quand'è che partirà la crociata contro i film porno e le automobili ultrapotenti, cose che attraggono i diciottenni di tutto il mondo. Se un videogioco può essere tanto nocivo per un diciottenne, è ovvio che un film porno (magari un anal, ne', o un bel bukkake show) o una macchinona-turbodiesel-della-morte siano assolutamente da vietare ai neo-maggiorenni.

    La scenetta si conclude quando il conduttore cala il carico da novanta, ovvero il tema del "si stava meglio quando si stava peggio": Fiorello cita i vari Mario Bros, Pac-Man, "quel gioco ti tennis" (suppongo Pong), sostenendo come un tempo i videogiochi fossero molto più adatti al sollazzo di noi comuni mortali; viene spontaneo chiedersi, peraltro, se il rapporto di Fiorello con il mondo dei videogiochi sia proseguito nel corso degli anni, o si sia arrestato all'onorevolissimo ma ahimè vetusto Pong.

    In conclusione, si registrano le prime conseguenze di questa campagna contro Grand Theft Auto IV: il gioco sta vendendo un botto, ma proprio un botto. Che ci sia di mezzo lo zampino del viral marketing?

    2.5.08

    Corollario alla Legge di Murphy

    Legge di Murphy

    Se qualcosa può andar male, lo farà.


    primo corollario di Sempavor: ...soprattutto durante il ponte del 1° maggio.
    secondo corollario di Sempavor: tu sarai l'unica persona rintracciabile durante il suddetto ponte del 1° maggio.
    Related Posts with Thumbnails
    Si è verificato un errore nel gadget